Blog

VIDEO - Ascoltiamoli

Tra venerdì sera e domenica una cinquantina di giovani si sono ritrovati col vescovo Valerio per l’annuale ritiro spirituale fino a domenica pomeriggio.
Si è trattato di un’occasione unica per vivere intensamente l’approfondimento della Parola di Dio, affascinati da essa e dalle spiegazioni di don Valerio.

Affettività, sesso e Chiesa: parola ai giovani

Queste testimonianze sono autentiche. Parlano e si mettono in gioco giovani fra i 17 ed i 24 anni, parlando di sé e del loro senso di bellezza, del loro approccio alla fede ed alla vita bella, quella piena. Buona visione e buon ascolto.

La difficoltà a chiedere scusa. Da dove cominciare?

Di Don Rolando Leo La pretesa culturale del tempo odierno di fare a meno degli altri e, a maggior ragione, di Dio, non porta a stupirsi se il concetto di perdono è largamente ignorato.

I frati di Taizé in Ticino

di Don Rolando Leo È stato davvero emozionante poter ospitare da noi in Ticino, a Lugano e a Bellinzona, i due frères rappresentanti della comunità ecumenica di Taizé, frère Francis, referente per gli Svizzeri che si recano a Taizé abitualmente per una settimana all’anno, e frère John, apprezzato biblista di origine americana.

Diamo nuova vita ai migranti

di Don Rolando Leo Cari lettori, vi propongo una testimonianza. È scritta con un ragazzo di 18 anni sul volontariato migranti che abbiamo attivato con un gruppo di studenti liceali. Si sono poi aggiunti adulti, ex docenti in pensione ed anche qualche insegnante.

Un’amicizia e i molto amici

di Don Rolando Leo Un’amicizia e i molto amici, re-immaginare la Chiesa cristiana nel tempo della mondializzazione, di frère John di Taizé, EDB 2011, Bologna. Un testo assolutamente da leggere...

Diario da Cracovia - gmg2016

Il vescovo ha tenuto una bella catechesi molto didattica sui segni della Misericordia e sul riconoscimento delle categorie spirituali all'interno della natura nella lettura esistenziale della nostra vita.

Lo sguardo degli altri

di Don Rolando Leo Che lo vogliamo o no, gli altri ci provocano, ci interpellano, ci mettono in discussione. Nel faticoso cammino verso l’adultità una delle sfide più ardue che ogni giovane è chiamato ad affrontare è l’incontro/scontro con l’alterità. La costruzione dell’identità non è mai un percorso solitario, ma passa inevitabilmente attraverso il confronto con l’altro da sé, la consapevolezza che la vita di ciascuno è legata a quella di chi gli sta accanto.
https://www.flickr.com/photos/soldiersmediacenter/

Taizé: è sempre una nuova esperienza

Di Don Rolando Leo Ancora una volta un momento straordinario è stato vissuto da me a Taizé durante la settimana di pasqua con una trentina di giovani ticinesi.

Il ritiro col vescovo ed i giovani della Pastorale Giovanile

Abbiamo il coraggio di gettare le reti sulla parola di Gesù, di prendere il largo, di cercare una via col nostro lettuccio di paralitici, scoperchiando qualche "tetto" della nostra indifferenza, per raggiungere Gesù?

Don Rolando Leo

Sono nato il 14 giugno del 1969. Dopo gli studi liceali, fra il 1990 e il 2002, ho studiato geografia a Ginevra (mezza-licenza), poi lettere e filosofia a Friborgo (licenza) e teologia a Lugano (licenza). Ho conseguito un minimaster a Roma (UPS) in Teologia pastorale giovanile.

Sono presbitero dal 21 maggio del 2005. Dopo aver prestato servizio presso il liceo diocesano a Lucino per due anni come assistente prefetto per gli studenti interni, nel 2003 sono stato trasferito a Gordola da accolito per la pastorale giovanile parrocchiale, vicariale e per l’insegnamento nella scuola media. Frattanto, oltre che collaboratore e vicario, ero docente al liceo di Bellinzona.

Nel 2006 sono stato trasferito a Bellinzona dove risiedo tuttora, con il compito di collaboratore parrocchiale per la parrocchia delle Collegiata e docente in città in diversi ordini di scuola.

I miei incarichi diocesani sono come assistente scout e di Azione Cattolica Giovani, assistente diocesano di pastorale giovanile, attivo in diverse commissioni scolastiche, collaboratore esterno del Giornale del Popolo e dal 2008 direttore dell’Ufficio Insegnamento Religioso Scolastico. Dal 2013 sono anche vice-presidente della CLCCT (comunità di lavoro delle chiese cristiane in Ticino) e membro del Forum Svizzero per il Dialogo interreligioso ed Interculturale.

La mia gioia è il lavoro con i giovani in vari ambiti.

Im Blog von Rolando Leo