Edith Stein, una voce contro l'intolleranza

09.08.2019 – Oggi la Chiesa ricorda Edith Stein. La vita di questa brillante filosofa, a lungo atea, poi innamorata di Dio, carmelitana scalza, mistica, autrice di opere di intensa spiritualità e vittima della Shoah, non smette mai di affascinare. Il pellegrinaggio esistenziale di santa Teresa Benedetta della Croce, al secolo Edith Stein (1891-1942), proclamata compatrona d’Europa da Giovanni Paolo II, racchiude molta della storia drammatica del Novecento, con i suoi fallimenti e contraddizioni, da cui lei – figlia d’Israele – emerse scoprendo e incarnando totalmente in sé il mistero di Cristo crocifisso e risorto.

Il ruolo delle donne per riparare la Chiesa

08.08.2019 – Con Papa Francesco, forgiato dall’esperienza sudamericana radicata in una teologia del Popolo di Dio ed eletto per far avanzare la Riforma della Chiesa, la Chiesa è entrata in una nuova fase della ricezione del concilio Vaticano II che pone l’accento sulla sinodalità.

Chiese d'Europa: «esclusione e violenza in Europa non sono un ricordo del passato»«»

02.08.2019 – La discriminazione contro i rom non è «un ricordo del passato»«» ma continua. Per questo le Chiese d’Europa devono essere «vigili»«» ed agire «contro ogni forma di discriminazione»«», nella «difesa dei diritti umani, soprattutto delle popolazioni più vulnerabili e stigmatizzate»«». A lanciare questo appello è la Conferenza delle Chiese d’Europa nel giorno in cui si ricorda lo sterminio, il 2 agosto 1944, 75 anni fa, del campo Rom di Auschwitz-Birkenau: in un solo giorno oltre 4.000 persone, in maggioranza donne e bambini, furono sterminate nelle camere a gas.

Le Conferenze episcopali d'Europa unite per l'ambiente

01.08.2019 – La Dichiarazione comune dei presidenti del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa (Ccee) e della Conferenza delle Chiese d’Europa (Cec), dal titolo «La rete della vita»«», è stata diffusa oggi in vista del «Tempo del Creato»«», un periodo che va dall’1 settembre al 4 ottobre durante il quale un numero sempre più crescente di Chiese in Europa uniscono le loro voci per «riaffermare la responsabilità nei confronti della creazione e invitare alla preghiera»«».

Continua la 13esima Rassegna organistica valmaggese

24.07.2019 – Giovedì 25 luglio, alle ore 20.30 a Gordevio, nella chiesa Parrocchiale dei Santi Giacomo e Filippo si terrà il quarto concerto della 13esima Rassegna organistica Valmaggese. L'organista Roberto Olzer (Domodossola – Italia), sarà accompagnato al trombone da Danilo Moccia e suonerà l'organo della chiesa dei Ss. Giacomo e Filippo di Gordevio costruito dalla ditta Balbiani nel 1912, ma restaurato da Colzani nel 2014.

I 600 anni della parrocchia di Molare, in Val Leventina

24.07.2019 – In occasione dei seicento anni dalla consacrazione e dalla fondazione della Parrocchia, si terrà domenica 28 luglio la sagra del Paese di Molare, villaggio situato nell’alta Leventina. La Santa Messa è prevista alle ore 10.30 con la partecipazione straordinaria del mezzosoprano di fama mondiale Julia Gertseva.

Indonesia: Caritas Svizzera inizia a Sulawesi la ricostruzione a 10 mesi dal cataclisma

23.07.2019 – La grande catastrofe abbattutasi sulla regione di Palu, in Indonesia, ha impegnato l'Associazione caritatevole elvetica su vari fronti, da ultimo l'avvio di una nuova fase di aiuto alla popolazione colpita, con il ripristino in cinque villaggi della rete idrica per 1100 economie domestiche. 525 famiglie possono inoltre guadagnare un reddito aggiuntivo grazie ai lavori di sgombero.

Il «coraggio di ricominciare»: una storia

23.07.2019 –

Papa: l’apostolato della prevenzione è la chiave contro gli abusi

20.07.2019 – In un videomessaggio in spagnolo rivolto agli studenti di un corso sui protocolli e i processi di prevenzione per la tutela dei minori, in programma, fino al prossimo 26 luglio, alla Pontificia Università del Messico, il Papa sottolinea l'importanza della prevenzione.

Niger: padre Maccalli da 10 mesi nelle mani dei rapitori

17.07.2019 – A 10 mesi dal sequestro del missionario italiano non si hanno notizie certe sulla sua sorte. Di fatto il religioso dovrebbe essere nelle mani di gruppi jahidisti che agiscono jihadisti in quell'area dell'Africa subsahariana. Nella diocesi di origine del missionario, continuano le veglie di preghiera di fedeli e amici in attesa che la situazione si sblocchi.

Tags

Tags