Alla scoperta della diversità religiosa e culturale della Svizzera

21.09.2018 – Domenica prossima a Bellinzona la festa di inaugurazione di Dialogue en route, un programma voluto anche dalla Conferenza dei vescovi svizzeri per far comunicare tra di loro fedi e culture diverse in un unico armonioso progetto.

Convegno per il dialogo interreligioso alla Facoltà di teologia di Lugano

24.08.2018 – L'appuntamento è per lunedì 27 e martedì 28 nell'Aula multiuso della Facoltà di Teologia, a partire dalle 9:30. Un'iniziativa ReTe.

Il Meeting di Rimini riflette sui cristiani di domani

23.08.2018 – Philip Jenkins, storico delle religioni, professore di Storia alla Baylor University, è una sorta di «demografo»«» delle religioni: colui che, creando una mappatura della loro composizione demografica, può aiutare a comprenderne l’evoluzione.

Fin dove si estende la libertà di religione? Al Meeting di Rimini la simulazione di un processo

22.08.2018 – «Fin dove si estende la libertà di religione?»«» Per rispondere a questa domanda di immediata attualità il Meeting di Rimini propone un nuovo formato, mettendo a confronto due squadre di giovani giuristi e avvocati nell’ambito di un processo simulato.

Ecco l'accordo sull'ora di religione/GdP.ch

22.11.2017 – Dalla prima alle terza media resta l’insegnamento confessionale gestito dalle Chiese. In quarta arriva la storia delle religioni: anche i laureati in teologia potranno insegnarla.

Corso di formazione alla diversità religiosa e culturale

19.10.2017 – Ogni giovedì dalle 19:30 alle 21:30 alla Facoltà di Teologia.

Un'occasione per mettersi in discussione / gdp.ch

25.04.2017 – Contro chi pretende di azzerare la nostra identità storica e culturale, cristiana, per ripartire da una sorta di tabula rasa. L'editoriale di Claudio Mésoniat sulla questione dell'ora di religione.

Quale futuro per l’ora di religione a scuola? / GdP

16.03.2017 – Dibattito con l’Osservatorio democratico a Massagno. La metà dei futuri cittadini rimane sprovvista degli strumenti per leggere e interpretare il mondo antico e moderno.

Dopo le croci, il Zhejiang bandisce la religione dagli ospedali

19.08.2016 – Le autorità della provincia orientale hanno lanciato da più di due anni una campagna contro i simboli e la presenza cristiana. L’ultimo atto coinvolge i luoghi di cura, dove da oggi «è bandita ogni forma di attività religiosa»«». Proibito pregare, predicare e ricevere sacerdoti o pastori protestanti al capezzale dei malati.

Fronte unito per l’ora di religione / GdP

03.06.2016 – Nove granconsiglieri appartenenti a PPD, Lega, PLR, La Destra, I Verdi e Montagna Viva sostengono il cosiddetto «modello misto»«», affinché gli allievi possano scegliere liberamente se optare per l’insegnamento cristiano o per quello aconfessionale.

Tags

Tags