Lettera di Clarisse e Carmelitane a Mattarella. Le reazioni in Ticino

11.08.2019 – La voce di fra Roberto Fusco, responsabile della Fraternità francescana di Betania in Ticino.

Fratel Biagio, la voce dei migranti, in queste ore in Ticino

02.08.2019 – In queste ore fratel Biagio Conte – addosso solo un saio, con sé il minimo indispensabile – sta attraversando il Ticino diretto a Strasburgo, per «scuotere le coscienze e aprire i cuori duri», soprattutto in merito alla questione migratoria. Dopo una notte in seminario, è ripartito alla volta di Bellinzona.

Italia: anche le Scalabriniane sostengono l’appello di Clarisse e Carmelitane in favore dei migranti

29.07.2019 – Le suore Missionarie di San Carlo Borromeo (Scalabriniane) sostengono l’appello delle Clarisse e delle Carmelitane inviato al Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, e al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, l’11 luglio. Nel testo le religiose esprimono la loro «preoccupazione per il diffondersi in Italia di sentimenti di intolleranza, rifiuto e violenta discriminazione nei confronti dei migranti e rifugiati che cercano nelle nostre terre accoglienza e protezione»«».

Naufragio in Libia: appello del Papa alla comunità internazionale

28.07.2019 – Francesco ha condiviso con i pellegrini riuniti in piazza San Pietro il suo «dolore» nell’aver appreso «la notizia del drammatico naufragio, avvenuto nei giorni scorsi nelle acque del Mediterraneo, costato la vita ad oltre 150 migranti, tra i quali donne e bambini.

Svizzera: la «Domenica dei popoli» diventa la «Giornata delle persone migranti»

27.07.2019 – L'evento annuale, concosciuto come «Domenica dei popoli», si trasforma, per volontà della Conferenza dei Vescovi svizzeri (CES), in «Giornata delle persone migranti». Quest'anno sarà celebrata il 29 settembre.

Migranti: 100 organizzazioni europee chiedono che la nuova Commissione ponga fine alla «criminalizzazione della solidariet໫»

26.07.2019 – Ci sono 49 casi aperti in 11 Stati membri dell’Unione europea che coinvolgono 158 persone criminalizzate per attività umanitarie, una cifra dieci volte superiore al 2015: volontari, attivisti, Ong, membri dell’equipaggio delle navi di soccorso, familiari dei migranti e anche giornalisti, sindaci e sacerdoti. Lo ricordano oltre 100 organizzazioni della società civile di ogni ispirazione e di tutti i Paesi dell’Ue che oggi hanno chiesto con un documento congiunto che la nuova Commissione ponga fine alla «criminalizzazione della solidariet໫».

Ancora strage di migranti: più di 150 morti al largo delle coste libiche

26.07.2019 – Due imbarcazioni, con circa 300 persone stimate a bordo, si sono capovolte nelle acque davanti a Khoms, circa 120 km a est di Tripoli. A intervenire in loro soccorso sono stati soltanto alcuni pescatori. I gesuiti del Centro Astalli chiedono alle istituzioni nazionali e sovranazionali, di ripristinare immediatamente le operazioni di ricerca e soccorso in mare e di attivare un piano di evacuazione dei migranti dalla Libia.

Messico: documento dei vescovi sulla dignità dei migranti. I muri non servono

24.07.2019 – Nel messaggio i vescovi denunciano che la «dignità delle persone è stata svenduta per un piatto di lenticchie»«» con il governo messicano che si è «sottomesso alle imposizioni degli Usa»«». I presuli denunciano atti di ostilità e criminalizzazione contro le strutture di accoglienza.

ll Sud Sudan nuovo centro per il «commercio» di migranti

23.07.2019 – A causa della guerra civile scoppiata nel 2013, dopo appena due anni e mezzo dall’indipendenza, il corpo legislativo del paese è rimasto carente in molti settori. Inoltre è debolissima la capacità, e la volontà, di far rispettare le leggi esistenti, mentre la corruzione tra i funzionari governativi è rampante. Un rapporto internazionale dimostra come Juba sta diventando, ogni giorno di più, il cuore di un traffico imponente di esseri umani.

Usa: dure proteste contro la politica migratoria del governo

19.07.2019 – Ieri, come si legge in un articolo del Sir, a Washington una manifestazione organizzata dal Centro Colomban per la difesa e la sensibilizzazione, dalla Conferenza dei superiori maggiori maschili, dalla Conferenza dei Gesuiti di Canada e Usa, dalla Conferenza delle religiose degli Stati Uniti, da Pax Christi Usa e altri, per protestare contro le politiche di immigrazione messe in atto alla frontiera, in particolare nei confronti dei bambini.

Tags

Tags