La carità del Papa per gli indigeni e i campesinos

20.07.2016 – Ottanta microprogetti di sostegno alle popolazioni indigene, afroamericane e campesine in America latina sono stati appena approvati dalla fondazione Populorum progressio riunitasi nei giorni scorsi a Bogotá. Lo riferisce monsignor Segundo Tejado Muñoz, sottosegretario del Pontificio Consiglio Cor unum che in questa intervista all’Osservatore Romano parla del recente viaggio compiuto in Colombia e in Ecuador per portare la carità del Papa.

Tags

Tags