Il Card. D’Rozario parla della testimonianza dei cattolici in Bangladesh

29.12.2016 – «Non è necessario mettere molto sale. Bastano pochi grani e il riso diventa saporito». La metafora evangelica del sale che dà gusto alla vita a cominciare anche al semplice piatto di riso, l’alimento base soprattutto per tanta povera gente, calza a pennello per spiegare il ruolo sociale della Chiesa cattolica in Bangladesh.

L’esercito sconfitto dei padri separati

25.11.2016 – Padri impoveriti dalla separazione, padri che oltre a vivere il dramma di un matrimonio o di una relazione che si sfascia, si ritrovano nel giro di breve tempo poveri sia materialmente, che spiritualmente, con rapporti spesso mutilati con i figli.

Francesco: «I preti abbiano il coraggio della povert໫»

18.11.2016 – Il Papa a Santa Marta: ai sacerdoti si perdona tutto, tranne l’attaccamento ai soldi e i maltrattamenti; siano come quegli «operai che lavorano e guadagnano il giusto e non cercano di più».

Una fattoria per i senzatetto in Slovacchia per dare speranza

10.11.2016 – Una piccola fattoria che porta il nome di san Giovanni Paolo II ha aperto le porte ai senzatetto nella diocesi slovacca di Banská Bystrica.

Unicef e Banca mondiale: infanzia in povertà estrema

06.10.2016 – Circa 385 milioni di bambini nel mondo vivono in condizioni di povertà estrema. È quanto si legge nel rapporto presentato dall’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, e dalla Banca mondiale.

Come spenderesti un dollaro?

13.07.2016 – «In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglie anche uno solo di questi bambini in nome mio, accoglie me» (Matteo 18, 2-4).

Rapporto della Fao. Sempre più paesi a rischio fame

08.06.2016 – La siccità legata al fenomeno atmosferico conosciuto come «El Niño» e le guerre hanno fatto aumentare il numero (da 34 a 37) dei paesi bisognosi di assistenza alimentare internazionale. A renderlo noto è un rapporto della Fao, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’agricoltura.

La fame oggi, esito di guerre e speculazioni

02.06.2016 – La guerra in Siria sta causando un numero di vittime mai raggiunto nella storia recente delle crisi umanitarie. Fra costoro, vanno annoverati non solo morti e feriti. Non solo profughi e sfollati. Ma anche tutti coloro che patiscono le conseguenze di una violenza irrefrenabile e arrivano addirittura a patire la fame.

Tags

Tags