Indonesia: «L'ISIS ha sempre più sostenitori qui»

11.06.2018 – Così dichiara ad Aiuto alla Chiesa che Soffre monsignor Robertus Rubiyatmoko, arcivescovo di Semarang, la cui provincia ecclesiastica comprende la diocesi di Surabaya.

Austria: chiuse 7 moschee, 40 imam saranno espulsi

08.06.2018 – Secondo il governo austriaco sarebbero sovvenzionati da Paesi stranieri e a rischio di radicalizzazione. Dalla Turchia si eleva la protesta nei confronti di Vienna.

Afghanistan: fatwa dei dotti islamici contro il terrorismo

07.06.2018 – Il missionario barnabita a Kabul, padre Moretti, sottolinea l'importanza della «sentenza» contro il terrorismo pronunciata dal Gran Consiglio dei dotti di teologia islamica del paese asiatico. Un gesto coraggioso punito dall'Isis con l'attentato del 4 giugno scorso

#MeToo per tutte le donne, non solo le dive

06.06.2018 – Nella rivista italiana Vanity Fair di oggi è stata pubblicata una pagina sponsorizzata da Aiuto alla Chiesa che Soffre – Italia per sensibilizzare la campagna #MeToo contro la violenza alle donne, non solo ad un'attenzione a storie di personaggi famosi, ma anche di donne che sono vittime di brutali violenze a causa della fede che professano.

Il cardinale Müller ad Einsiedeln con Aiuto alla Chiesa che Soffre

28.05.2018 – Il cardinale Müller, già prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, il vescovo di Basilea Felix Gmür, il presidente del PDC svizzero Gerard Pfister e il ticinese Roberto Simona di ACN hanno animato la giornata di domenica ad Einsiedeln dedicata alla persecuzione dei cristiani nel mondo.

Attentanti Indonesia. Vescovi lanciano appello all’unità

15.05.2018 – Nella città di Surabaya, dopo gli attacchi di ieri alle chiese, ieri è stato colpito il comando della polizia.

Surabaya, membri di un’unica famiglia gli autori degli attentati alle chiese. La rivendicazione dell’Isis

14.05.2018 – Il padre, la madre, le due figlie e i due figli appartengono al gruppo Jad/Jat (Jamaah Ansharut Daulah), legato all’Isis. Il bilancio è arrivato a 13 morti e 45 feriti.

Sacerdote caldeo: la lenta rinascita di Mosul dopo l'Isis

26.04.2018 – «Dopo la paura»«» giovani cristiani, yazidi e sabei stanno tornando «ad affollare»«» le aule dell’ateneo cittadino. Molti percorrono decine di chilometri per assistere alle lezioni.

Domenicano irakeno: la missione, salvare i ›tesori’ della cultura dalla follia jihadista

19.03.2018 – P. Najeeb Michaeel: «Un uomo senza cultura, è un uomo morto»«». Con l’arrivo dello Stato islamico, egli ha trasferito il patrimonio religioso e culturale da Mosul e Qaraqosh al Kurdistan irakeno. Oggi continua la propria opera insegnando il lavoro a cristiani e musulmani. Migliaia i volumi e i documenti secolari salvati grazie al suo lavoro.

Isis, nuovi attacchi e violenze in Iraq. Resta la minaccia sul futuro del Paese

16.03.2018 – Dichiarato sconfitto a dicembre, Daesh continua a colpire. Gli attacchi concentrati nelle province di Diyala, Salahuddin e Kirkuk. In poche settimane decine di vittime. L’area di maggiore criticità attorno alla città di Kirkuk, focolaio di tensione etniche e confessionali. I timori della Chiesa caldea.

Tags

Tags