Cairo: un imam sventa una strage di cristiani alla vigilia del Natale copto

11.01.2019 – Lo sceicco Saad Askar ha lanciato l’allarme da un microfono, dopo aver raccolto segnali di alcuni fedeli. L’imam invita a «restare vicini»«». Cristiani e musulmani devono prendersi «cura l’uno dell’altro. Quanti vogliono colpire i luoghi di culto, non hanno religione»«».

Attacco ai copti in Egitto, il nunzio: ricaduti nella spirale di odio e violenza

03.11.2018 – Ferma condanna di monsignor Musarò dell’attentato di ieri che ha colpito i cristiani in pellegrinaggio. L’attentato rivendicato dall’Isis, salito a undici il bilancio delle vittime.

Egitto, omicidio in monastero. Ucciso un vescovo copto

31.07.2018 – La Chiesa copta ortodossa parla di «incertezze nelle circostanze della morte» dell’abate di san Macario, discepolo di Matta el Meskin, colpito mentre si recava ad adempiere l’ufficio delle preghiere mattutine. Una morte dai tratti martiriali.

Il Vescovo copto cattolico Antonios Mina: alla messa del Papa verranno anche i copti ortodossi, e molti musulmani

26.04.2017 – La preparazione della visita di Papa Francesco in Egitto «procede secondo programma»«», e l'attesa per l'arrivo del Vescovo di Roma «non riguarda solo i cristiani, ma coinvolge tutto il Paese»«».

Il Vescovo egiziano Antonios Mina: i copti non hanno bisogno di essere «difesi»«» dall'esterno

12.04.2017 – Dopo le stragi di cristiani copti, in Egitto si riaprono dispute e polemiche anche in seno alla comunità islamica.

«»Condanna dei rappresentanti religiosi – La violenza è debolezza

11.04.2017 – Atti che «non danneggeranno l’unità di questo popolo e la sua coesione. Gli egiziani sono uniti di fronte al terrorismo fino a quando sarà sradicato»: ha risposto con queste parole il patriarca della Chiesa ortodossa copta, Teodoro (Tawadros) II

Inizia il ritorno dei copti fuggiti dal Nord Sinai. Il Vescovo Kosman smentisce nuovi attacchi ai sacerdoti

28.03.2017 – Cominciano a tornare alle proprie case alcune delle famiglie copte che a febbraio erano fuggite dal Sinai del Nord – e saprattutto dalla città al Arish, capoluogo del governatorato – dopo la serie di violenze e assassini abbattutasi sulla locale comunità cristiana.

Tags

Tags