Il cardinale prefetto della Congregazione per il clero sulla misericordia dei preti

20.07.2016 – I sacerdoti sono, prima che ministri, battezzati, fedeli cristiani. In questo senso, è essenziale che siano «fedeli»«» che approfittano dei mezzi ordinari della vita cristiana: la preghiera, la «recezione»«» e non solo la presidenza dei sacramenti, specialmente dell’Eucaristia e della riconciliazione, l’esperienza vissuta dalla comunità cristiana, l’esercizio della carità, la direzione o l’accompagnamento spirituale, la lettura meditata della Parola di Dio, oltre all’omelia che devono preparare.

Tags

Tags