Chiesa

Lotta alla pedofilia: i vescovi francesi istituiscono una commissione indipendente

09.11.2018, 06:10 / redazionecatt

Una commissione indipendente per far luce sugli abusi sessuali sui minori nella Chiesa Cattolica in Francia dal 1950 e per valutare le misure prese a partire dagli anni 2000. E’ quanto hanno deciso di istituire i vescovi francesi riuniti in questi giorni a Lourdes in Assemblea Plenaria. Lo anticipa una dichiarazione diffusa dall’episcopato. Scopo della Commissione sarà quello di capire a fondo i motivi che possano aver favorito la piaga degli abusi e comprendere meglio come questi casi siano stati gestiti finora.

Un’idea nata dall’incontro e dall’ascolto delle vittime

Nei prossimi giorni saranno definiti meglio compiti e membri del nuovo organismo: intanto i presuli hanno stabilito che sia pubblicato entro due anni un primo rapporto. L’idea è nata dall’incontro con le vittime e dall’ascolto delle loro storie di sofferenza. Proprio le vittime, insieme ad altre figure della società civile, saranno coinvolte nella lotta alla pedofilia che la Chiesa Cattolica in Francia vuole condurre in modo deciso.

Continua a leggere su VaticanNews.

Una app con la liturgia delle ore romana e ambrosiana

19.11.2018

Si può scaricare gratuitamente un'applicazione creata grazie alla collaborazione tra Cei e Arcidiocesi di Milano, che permette di fruire del breviario su smartphone o tablet. È scaricabile dall’App Store per i dispositivi iOS e dal Play Store per i dispositivi Android.

Giornata dei poveri. Un’occasione per interrogarci

17.11.2018

Domani, domenica 18 novembre, si celebra la Giornata dei poveri, indetta da Papa Francesco e giunta alla seconda edizione. In Ticino, spesso nell’ombra, ci sono persone che concretamente accompagnano con umiltà chi è nel bisogno.

Padre Arrupe.

Al via la causa di beatificazione di padre Pedro Arrupe

16.11.2018

Lo ha annunciato in una lettera padre Arturo Sosa, preposito generale della Compagnia di Gesù, ricordando le eccezionali qualità di padre Arrupe al servizio dei poveri, del Papa e della Chiesa.