«Hanno ucciso i nostri figli ma noi perdoniamo»

24.03.2019 – Ti raccontano storie tremende, ma dai loro occhi leggi la speranza. Lei, Ora Lafer Mintz, è israeliana; Layla al Sheikh, palestinese. Si sono incontrate tempo fa all'interno del Parents Circle – Families Forum (theparentscircle.org), un'associazione che mira a riunire sui territori palestinesi e israeliani persone chiamate a sopportare il dolore della perdita di un figlio a causa della guerra. A Lugano, su invito del Forum svizzero per il Dialogo interreligioso per la rassegna «Semi di pace», hanno raccontato la loro esperienza.

Pace e nuove tecnologie possono dialogare? Il Papa dice sì

21.03.2019 – La Fondazione Scholas Occurrentes, organizzazione internazionale creata da Papa Francesco, è presente in 190 Paesi ed è attualmente il più grande movimento studentesco a livello mondiale

Siamo tutti Christchurch

16.03.2019 – Una reazione personale davanti al dramma dell'attentato in Nuova Zelanda grazie alla testimonianza di una collega che conosce la città per avere parenti che vi abitano. La sfida di Christchurch è la nostra: quella di globalizzare dalle ceneri di questa tragedia dei messaggi di pace e convivenza, da opporre ad altre parole di violenza ed esasperazione che globalizzati, forniscono l'alibi all'agire violento degli estremisti.

San Nicolao, messaggero di pace per l'oggi? Una conferenza

15.03.2019 – Venerdì 22 marzo, alle ore 20.30 nella Sala parrocchiale della parrocchia di San Nicolao a Lugano-Besso si terrà la conferenza  «San Nicolao della Flüe» con il Prof. Nabih Yammine. Ecco come commenta l'iniziativa il parroco don Marco Dania.

Il Papa: la pace è donna, nasce dalla tenerezza delle madri

09.03.2019 – «Dobbiamo guardare al mondo con gli occhi delle madri, con lo sguardo della pace»«». E’ la forte esortazione di Papa Francesco espressa ieri, 8 marzo, Giornata internazionale della donna, nel discorso alla delegazione dell’American Jewish Commitee.

Malala, una giovane coraggiosa

26.02.2019 – Malala Yousafzai è da tutti conosciuta per aver vinto il premio nobel per la pace nel 2014. È stata vittima di un attentato dei talebani e a 15 anni ha dovuto lasciare la sua patria, il Pakistan, con la sua famiglia. È stata curata e accolta nel Regno Unito dove oggi studia filosofia, scienze politiche ed economia presso la Oxford University. È fresco di pubblicazione il suo ultimo libro: «Siamo tutti profughi»«».

Venezuela: riunione Gruppo di Lima, inaccettabile uso della forza

25.02.2019 – Aperta a Bogotá, in Colombia, la riunione del Gruppo di Lima dedicata al Venezuela: soluzione pacifica della crisi e condanna dell’uso della forza i punti attorno ai quali si svolgono i lavori.

Giovani israeliani e palestinesi insieme nel nome di San Giovanni Paolo II

23.02.2019 – È un approccio che sa abbracciare tutti i problemi della società palestinese quello dei Francescani in Terra Santa, dove sono presenti da oltre 800 anni. Padre Ibrahim Faltas, francescano di origini egiziane, invitato a testimoniare durante la festa della Missione Cattolica di Lingua Italiana nel Canton Lucerna, è nostro interlocutore privilegiato, per raccontarci tutto questo.

Venezuela, una delegazione ricevuta in Vaticano

12.02.2019 – La vicinanza del Papa alla popolazione del Venezuela e la preoccupazione per una crisi che sembra non trovare una soluzione. Se ne è parlato nel corso della visita di una delegazione del Paese latinoamericano in Vaticano.

Repubblica Democratica del Congo: primo passaggio di potere pacifico

09.02.2019 – Tra dicembre e gennaio sono avvenuti due fatti inediti nella storia di questo Paese: le elezioni presidenziali, che si sono svolte in un clima relativamente calmo e, in seguito, il primo passaggio di potere al governo senza spargimenti di sangue. Intervista a Joseph Kalamba, prete che vive fra il Congo e la diocesi di Basilea.

Tags

Tags