Libia, Migrantes: è luogo di torture per tanti

17.11.2017 – Il  ministro degli Esteri tedesco, Sigmar Gabriel, afferma che nei centri di detenzione in Libia «è vero che le violenze e i soprusi sono all'ordine del giorno»«». Il commissario europeo Dimitris Avramopoulos ieri ha avvertito che senza l'azione dell'Unione europea e senza «gli sforzi eroici» dell'Italia andrebbe anche peggio.

«Necessario tutelare meglio i migranti»/GdP.ch

13.11.2017 – È quanto sottolineato nella dichiarazione sottoscritta oggi dai ministri a Berna in occasione della terza riunione del Gruppo di contatto del Mediterraneo centrale.

Anteprima del documentario «Pescatori di uomini»

11.09.2017 – Nella serata che proponiamo ci saranno testimonianze e dibattito con gli autori del documentario, con don Jean-Luc Farine (Parroco di Losone), con Beatrice Brenni (volontaria) e con Antonio Simona (ex direttore del Centro di registrazione e procedura di Chiasso). L'appuntamento per l'anteprima è per Giovedì 14 settembre 2017 – ore 20:00 – Centro La Torre Via Migione 1, Losone.

Libia, Medici Senza Frontiere: infernali i luoghi di detenzione per migranti

04.09.2017 – Condizioni inumane, senza il rispetto dei basilari diritti umani. E’ la forte denuncia dell’organizzazione umanitaria Medici Senza Frontiere contenuta nel rapporto «Human Suffering»«».

Frontiere insanguinate dei migranti / gdp.ch

24.08.2017 – Il numero di arrivi in Italia è calato in luglio, ma le motivazioni non sono così chiare. Secondo gli analisti sarebbe un effetto degli scontri fra milizie e trafficanti di esseri umani.

Libia: medici senza frontiere racconta scenari del traffico di esseri umani

05.04.2017 – «Il 40 per cento delle persone salvate dai barconi spiegano che sono state costrette a salirvi». È quanto racconta Arjan Hehenkamp, direttore generale dell’organizzazione umanitaria di Medici senza frontiere (Msf).

Caritas: accordo Italia-Libia su migranti è contro i più deboli

03.02.2017 – A Malta il vertice informale dei capi di Stato e di governo europei sull’immigrazione. In una nota i leader assicurano pieno sostegno al «Memorandum»«» firmato ieri sera dal premier italiano, Paolo Gentiloni e il capo del governo di unità nazionale libico, Fayez al-Sarraj, per contenere l’afflusso dei migranti dalla Libia.

Donna cristiana commuove la Libia scrivendo agli assassini del marito

21.09.2016 – Quando si sono trasferiti in Libia come missionari conoscevano i pericoli che stavano correndo. Nonostante i bombardamenti che distruggevano il Paese davanti ai loro occhi, Anita e Ronnie Smith hanno deciso di continuare a vivere in quella terra, aggrappandosi alla forza della loro fede.

Tags

Tags