Dialogo con la Cina: «Grazie ai piccoli grandi passi»«»

07.05.2018 – Perché un dialogo con le Autorità cinesi? In Cina i cattolici sono rimasti fedeli nonostante le gravi sofferenze causate da un regime ostile alla religione. Cosa può raggiungere un tale dialogo?

Dialogo con la Cina: non è un colpo di bacchetta magica

03.05.2018 – In merito alla «questione cinese»«» ci sono dei segnali che indicano che si sta arrivando a un passaggio importante anche se – come espresso in un comunicato della Sala Stampa vaticana, lo scorso 29 marzo – non sembra imminente un Accordo tra la Cina e la Santa Sede.

Ciò che fa male alla Chiesa cinese

30.04.2018 – Nel paese tanti sacerdoti e suore temono i rimproveri di chi li accusa di essere «mezzi traditori», non in regola con il magistero.

Santa Sede-Cina: nessuna firma «imminente»«» di accordo

30.03.2018 – Dichiarazione del Direttore della Sala Stampa, Greg Burke sui rapporti Santa Sede-Repubblica Popolare Cinese. Il Papa in costante contatto con i suoi collaboratori sulle questioni cinesi.

Ufficio affari religiosi, addio: ora le religioni stanno sotto il diretto controllo del Partito

23.03.2018 – La riforma, voluta dal Comitato centrale del Partito, è stata votata all’Assemblea nazionale del popolo e resa pubblica ieri. Per alcuni cristiani non cambia nulla: vi sarà la repressione di sempre. Un docente protestante: È un cambio importante dai tempi di Mao.

Delegazione cinese partecipa a meeting in Vaticano

13.03.2018 – Il Global Times ha dato ieri con grande enfasi la notizia della partecipazione di un gruppo di studiosi cinesi a un incontro sul traffico di organi, aggiungendo che ciò «crea anche un buon impulso per espandere i contatti oltre il settore sanitario verso le aree culturali e di altro tipo»«».

Fedeltà al magistero, i cattolici cinesi sono i «primi della classe»«»

02.03.2018 – C’è chi si accanisce in maniera ossessiva a dipingerla come una Chiesa «di fatto scismatica»«». Invece, la comunità cattolica cinese ormai da lustri ha trovato le sue vie per far tesoro dell’insegnamento ordinario del Papa. Senza reticenze. Con manifestazioni di gratitudine e entusiasmo che non hanno pari in molte altre aree della cattolicità.

Il Vescovo (clandestino) Jin Lugang: siamo felici del dialogo Papa-Cina

26.02.2018 – Intervista con il Presule di Nanyang, sulle voci di una possibile intesa tra Pechino e Santa Sede: «Le sofferenze del passato non si cancellano, fanno parte della nostra vita con Cristo. Ma adesso non mi viene da pensare al passato, a quei tempi di difficoltà».

Lanzhou, vescovo ufficiale commemora il predecessore sotterraneo. Con qualche difficoltà

22.02.2018 – Alla messa per il defunto mons. Yang Libo, non hanno partecipato 10 sacerdoti. Con migliaia di fedeli essi accusano il vescovo presente, ordinato nella comunità sotterranea, di aver cercato il riconoscimento governativo senza farne partecipe la sua comunità. Le autorità hanno fatto violenza alla lapide della tomba di mons. Yang, su cui erano incisi i periodi che egli ha passato in prigione a causa della fede (quasi 30 anni). La difficile riconciliazione.

Cina, il vescovo «clandestino»«»: seguiamo il Papa, ci fidiamo del Signore

19.02.2018 – Parla Giuseppe Wei, voce autorevole della Chiesa cinese «sotterranea»«»: «Chiedo agli amici di Hong Kong, Macao, Taiwan: non abbiate la pretesa di parlare al nostro posto»

Tags

Tags