Internazionale

Venezuela: l'impegno della Caritas e di don Treccani, «carezze della Chiesa» in un tempo di grande avversità

L’accompagnamento spirituale e il sostegno psicosociale sono stati il lavoro essenziale della Caritas del Venezuela nel corso dell’anno 2020, parallelamente allo sforzo di collaborare alle forniture di generi alimentari e di materiale igienico per le famiglie più svantaggiate del paese. Nel tracciare il bilancio dell’anno appena concluso, diffuso dalla Conferenza episcopale venezuelana, la Caritas informa che 9.578.174 persone hanno beneficiato, direttamente e indirettamente, delle diverse azioni di assistenza sociale proposte dalla Caritas Venezuela.
Tra le azioni realizzate: distribuzione di kit alimentari per contribuire alla sussistenza delle famiglie e di kit igienici in risposta all’emergenza sanitaria nel paese; progetti per rafforzare l’accesso all’acqua sicura e ai servizi sanitari, come la Campagna Condividi 2020 «Acqua per tutti, vita per tutti», che ha distribuito un milione di filtri artigianali; le diverse banche farmaceutiche e i centri di assistenza sociale aperti nel Paese.
Un’altra delle azioni di assistenza condotte dalla Caritas, è stata la promozione dell’accoglienza per le famiglie, in particolare per i migranti. Per quanto riguarda la cura dei bambini con malnutrizione, sono stati accompagnati nel loro recupero, con la collaborazione di volontari specializzati in medicina pediatrica. Nell’area della pandemia di Covid-19, la Caritas ha promosso una campagna di sensibilizzazione permanente sulla responsabilità del distanziamento sociale e sui mezzi di prevenzione, e ha provveduto alla distribuzione di strumenti per la biosicurezza.
In modo innovativo, sono stati sviluppati spazi per la formazione sui Diritti umani, la Dottrina Sociale della Chiesa, il Magistero della Chiesa, il Progetto e la Gestione in tempi di crisi e sulla pandemia da Covid-19.
Attualmente Cáritas Venezuela ha una rete di 37 Caritas diocesane, 580 Caritas parrocchiali, 20.000 volontari e 23 stati serviti nel corso del 2020. «Ognuna delle persone che collabora con l’istituzione, così come le organizzazioni umanitarie che la sostengono, diventano le armi che permettono alla Caritas del Venezuela di essere ›la carezza della Chiesa’ nei tempi di avversità che il Paese sta attraversando», conclude il comunicato.

Ricordiamo che nello stato latino americano, continua instancabile l’impegno di don Angelo Treccani, 80enne ticinese da anni in missione in Venezuela dove quotidianamente cerca di sostenere la popolazione in ogni modo. A questo link il nostro ultimo approfondimento in occasione degli 80 anni del sacerdote.

22 Gennaio 2021 | 05:08
caritas (48), crisi (24), don angelo treccani (5), missione (199), venezuela (66)
Condividere questo articolo!