Così aiuto i messicani a raggiungere gli States sfidando i trafficanti

10.05.2017 – I narcos gliel'hanno giurata: sulla sua testa pende una taglia di 1 milione di dollari. «Mi vogliono morto, ma io non ho paura». Lo dice – sorridendo di gusto – padre Alejandro Solalinde, 72enne prete messicano, fondatore, dieci anni fa, di «Hermanos en el Camino» (»Fratelli sulla strada»)

Un Vescovo come mediatore fra governo e narcos ?

27.03.2017 – «Un modo di affrontare i problemi nella Chiesa è il dialogo, e se le parti lo richiedono sarei disposto a dialogare, per ottenere che Guerrero riesca a vivere in pace» ha detto il Presule.

Quei preti vittime silenziose dei narcos / GdP

14.10.2016 – Solamente nell'ultimo mese 10 sacerdoti sono stati uccisi dai narcotrafficanti in Sud America, che non risparmiano i «preti di strada» che osano opporsi al loro potere.

Francesco oggi nella città dei narcos / gdp.ch

17.02.2016 – Il Papa arriva a Ciudad Juarez, dove l’ordine e la pace dipendono dai narcotrafficanti. Oggi la grande Messa sulle rive del Rio Bravo, simbolo della migrazione verso gli Stati Uniti d'America.

Tags

Tags