Il Papa in Iraq: nessun viaggio in programma

01.06.2018 – Il portavoce vaticano smentisce le affermazioni diffuse ieri dall’ambasciatore iracheno presso la Santa Sede e rilanciate da media locali.

Il cardinale Müller ad Einsiedeln con Aiuto alla Chiesa che Soffre

28.05.2018 – Il cardinale Müller, già prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, il vescovo di Basilea Felix Gmür, il presidente del PDC svizzero Gerard Pfister e il ticinese Roberto Simona di ACN hanno animato la giornata di domenica ad Einsiedeln dedicata alla persecuzione dei cristiani nel mondo.

Il governo iracheno ringrazia il Papa per Sako nominato cardinale

28.05.2018 – Il Ministero degli esteri di Bagdad ha ringraziato Bergoglio per la vicinanza al Paese dimostrata in questi anni e per la recente nomina del Patriarca Sako a cardinale. Sako riceverà la porpora in Vaticano il prossimo 29 giugno.

Iraq, «nulla osta»«» vaticano per la beatificazione del prete caldeo e dei tre diaconi uccisi nel 2007

15.05.2018 – La Congregazione per le Cause dei Santi autorizza il processo per padre Raghiid Ganni e i suoi compagni, assassinati da un commando a Mosul dopo la messa.

Elezioni in Iraq: al centro economia e sicurezza. Leader cristiano: voto per il cambiamento

11.05.2018 – Domani il Paese alle urne per rinnovare i 329 seggi parlamentari. Di questi 83 sono riservati alle donne, nove alle minoranze di cui cinque ai cristiani. Sciiti, sunniti e curdi divisi all’interno. Yonadam Kanna: «Verso maggioranze politiche e non settarie»«». Dal patriarcato caldeo nuovo appello alla partecipazione.

Arcivescovo di Kirkuk: giovani cristiani e musulmani, motore per ricostruire l'Iraq

20.03.2018 – Per mons. Yousif Thoma Mirkis le nuove generazioni sono le vere fondamenta su cui ricostruire dopo divisioni, violenze e fondamentalismi. L’incontro con 700 universitari di Mosul, ospitati a Kirkuk durante il dominio dell’Isis. In un video due giovani di Mosul, un cristiano e un musulmano, raccontano una storia di amicizia più forte della follia jihadista.

Domenicano irakeno: la missione, salvare i ›tesori’ della cultura dalla follia jihadista

19.03.2018 – P. Najeeb Michaeel: «Un uomo senza cultura, è un uomo morto»«». Con l’arrivo dello Stato islamico, egli ha trasferito il patrimonio religioso e culturale da Mosul e Qaraqosh al Kurdistan irakeno. Oggi continua la propria opera insegnando il lavoro a cristiani e musulmani. Migliaia i volumi e i documenti secolari salvati grazie al suo lavoro.

Isis, nuovi attacchi e violenze in Iraq. Resta la minaccia sul futuro del Paese

16.03.2018 – Dichiarato sconfitto a dicembre, Daesh continua a colpire. Gli attacchi concentrati nelle province di Diyala, Salahuddin e Kirkuk. In poche settimane decine di vittime. L’area di maggiore criticità attorno alla città di Kirkuk, focolaio di tensione etniche e confessionali. I timori della Chiesa caldea.

Mosul, un caffè letterario per la rinascita culturale e sociale dopo le violenze dell’Isis

13.03.2018 – Nella ex capitale del Califfato ha aperto un luogo dedicato all’incontro e alla lettura. I jihadisti bruciavano i libri e frustavano quanti leggevano testi proibiti. Oggi sugli scaffali trovano posto anche Marx e Nietzsche. Il progetto nato grazie all’impegno di due ingegneri trentenni che vogliono essere «aperti a tutti i settori»«» e cambiare la società.

La speranza per l'Iraq passa dai suoi studenti: una testimonianza nella Cattedrale di Sion

06.03.2018 – I cristiani della Piana di Ninive, a nord dell'Iraq, ritrovano un po' di speranza. Gli studenti cristiani dell'Università di Mosul, rifugiati nei campi del Kurdistan, hanno potuto proseguire negli studi grazie anche al sostegno dell'associazione «Aux porteurs de lumière»«» (APL), fondata e presieduta dall'architetto Bernard Geyler.

Tags

Tags