I nativi digitali alla ricerca del coraggio

26.01.2019 – In «Iperconnessi «, un libro che ha fatto discutere il mondo, la sociologa Jean Twenge – con dati alla mano, riferiti agli adolescenti degli ultimi 30 anni – racconta che quelli attuali (ovvero quelli dell’ultimo quinquennio) sono i più infelici e depressi di sempre, quelli che – rispetto ai coetanei di 10, 20, 30 anni fa – si innamorano meno, hanno meno vita sociale, si «buttano " meno nella vita. Un commento dello psicoterapeuta Alberto Pellai.

Tags

Tags