Svizzera

#WeAreStillHere Missionari nel mondo anche in tempo di crisi

Il video #WeAreStillHere è il risultato di una collaborazione internazionale tra diversi uffici Missio. I membri e i leader delle Chiese di tutti i continenti affermano la loro presenza a fianco della gente, anche in tempi di crisi. Questo video ci ricorda l’importanza della presenza dei missionari sul campo. Essi contano sull’aiuto della Chiesa universale, specialmente durante il Mese Missionario Universale di ottobre.

«Non ci arrenderemo e resteremo qui», dicono più di 30 uomini e donne in missione in più di 25 paesi in diverse lingue. Il loro messaggio è molto semplice: restano lì per la gente del posto, anche nelle situazioni più difficili. E ci chiedono di esserci per loro.

Una rete globale

«Missio in Svizzera fa parte di una rete globale e siamo collegati con le comunità di tutto il mondo, come sottolinea il video», spiega il diacono Martin Brunner-Artho, direttore di Missio Svizzera. «Il Mese Missionario Universale in ottobre è il momento in cui la Chiesa cattolica di tutto il mondo si riunisce per celebrare e sostenere la missione della Chiesa. Questo mese culminerà il 18 ottobre 2020 con la colletta della Giornata Missionaria Universale, che si svolge in tutto il mondo a sostegno delle missioni.

Il focus di quest’anno del Mese Missionario Universale è la Guinea. Con il motto «Eccomi, manda me», la campagna Missio Svizzera ci ricorda che i laici sono le pietre miliari della Chiesa sia in Svizzera che in Guinea. La Chiesa in questo Paese dell’Africa occidentale è legata alla Chiesa in Svizzera sotto molti aspetti. Grazie alla raccolta della Giornata missionaria Universale, la Chiesa di Guinea e le altre chiese locali sono sostenute ogni anno nei loro compiti pastorali e sociali.

Chiara Gerosa di Missio con padre Jean-Marie Guemou.
9 Settembre 2020 | 14:47
Condividere questo articolo!