Vaticano

Santa Sede ai Giochi coreani: sulla strada per un futuro di pace

13.02.2018, 08:00 / redazionecatt

Monsignor Melchor Sanchez de Toca, capo della delegazione della Santa Sede alle Olimpiadi invernali 2018 in Corea del Sud, è appena rientrato nel suo ufficio di sottosegretario del Pontificio consiglio della Cultura. Gli abbiamo chiesto se davvero i Giochi olimpici appena iniziati si possono definire “Giochi di pace”, dopo che gli atleti delle due Coree hanno sfilato insieme alla cerimomia di inaugurazione.

“Lo sport non crea la pace, non può crearla, non fa miracoli – chiarisce monsignor Sanchez de Toca –  Però piccoli simboli, piccoli gesti come questi preparano la strada per un futuro di pace. In questo senso credo che la presenza di atleti della Corea del Nord, sia pure in numero molto limitato, e soprattutto la squadra unificata di hockey su ghiaccio, dove ci sono atlete delle due Coree che giocheranno nella stessa squadra, sia un gesto piccolo ma eloquente e soprattutto che può preparare la strada a futuri sviluppi”.

Venezuela, una delegazione ricevuta in Vaticano

12.02.2019

La vicinanza del Papa alla popolazione del Venezuela e la preoccupazione per una crisi che sembra non trovare una soluzione. Se ne è parlato nel corso della visita di una delegazione del Paese latinoamericano in Vaticano.

Come è possibile che la tratta di persone esista ancora nel 21° secolo?

07.02.2019

È tutto pronto per la Giornata Mondiale di Preghiera e Riflessione contro la Tratta di Persone che si terrà domani in Vaticano. Alla conferenza stampa di presentazione sono state usate parole forti che non lasciano indifferenti.

Fraternità, la nuova frontiera del cristianesimo

17.01.2019

«La forza della fraternità» è «la nuova frontiera del cristianesimo». Lo afferma Papa Francesco in una lettera inviata al presidente della Pontificia accademia per la vita, l’arcivescovo Vincenzo Paglia, in occasione del venticinquesimo anniversario della nascita dell’istituzione, fondata da Giovanni Paolo II l’11 febbraio 1994 con il motuproprio Vitae mysterium.