Svizzera

Eva-Maria Faber, teologa di Coira, confermata dal Papa nella Commissione per il dialogo ecumenico

Agenzia SIR / Redazione

Eva Maria Faber, teologa tedesca che ha la cattedra di teologia dogmatica e teologia fondamentale all’Istituto superiore di Teologia di Coira (di cui è stata rettrice dal 2007 al 2015) è stata riconfermata dal papa come consultore del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. Faber ricopre diversi ruoli in commissioni della Chiesa cattolica a livello europeo. È stata anche presidente della commissione teologica della Conferenza dei vescovi svizzeri dal 2006 al 2010.

Faber siede nell’importante Commissione vaticana dal 2002, quando venne nominata consultore da papa Giovanni Paolo II.

Lo scorso 4 luglio, Papa Francesco ha annunciato alcune integrazioni al Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. Fanno ora parte della commissione come membri del Consiglio il cardinal Joseph William Tobin, arcivescovo di Newark, e i monsignori Mario Grech, vescovo emerito di Gozo e pro-segretario generale del Sinodo dei vescovi, Paulo Cezar Costa, vescovo di São Carlos, Paul Rouhana, vescovo titolare di Antarado e ausiliare di Joubbé, Sarba e Jounieh dei Maroniti, e Richard Kuuia Baawobr, vescovo di Wa.

Il Papa ha annoverato tra i nuovi consultori del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani i monsignori Giacomo Morandi, arcivescovo titolare di Cerveteri e segretario della Congregazione per la Dottrina della fede, e Giorgio Demetrio Gallaro, vescovo emerito di Piana degli Albanesi e segretario della Congregazione per le Chiese orientali.

Foto: kath.ch
6 Luglio 2020 | 12:14
Condividere questo articolo!