Ticino

A Morbio il convegno delle corali della Diocesi di Lugano in memoria del maestro Picchi

Ideato da Mons. Luigi Mazzetti e dall’indimenticabile Maestro Sergio Tettamanti, iniziato nel lontano 1979, giunge alla sua ventunesima edizione Domenica 29 settembre nel Santuario di Santa Maria dei Miracoli a Morbio Inferiore il biennale Convegno diocesano delle Corali liturgiche del Ticino.

Il ricordo interdiocesano del maestro Luigi Picchi

L’incontro di quest’anno prevede un particolare ricordo del maestro Luigi Picchi (Sairano, Pavia, 17.09.1899 – Como 12 agosto 1970), che diede un contributo prezioso alla Chiesa luganese nell’ambito della musica sacra. «È stato un esempio infaticabile di dedizione al compito di compositore, docente, organista e direttore di coro nei Seminari di Como e di Lugano, offrendo ai numerosi futuri presbiteri (e non solo) la propria competenza e la propria passione», scrive Don Emanuele Di Marco, direttore del Centro diocesano di liturgia pastorale, che ha curato i contenuti e la scelta dei canti per il Convegno.

Numerose saranno le corali che parteciperanno: Camignolo, Caslano, Giubiasco, Gordola, Melano, Mendrisio, Morbio Inferiore, Novazzano, Riva San Vitale, Rivera, Vacallo, Viganello, la corale Note di Dono, e le corali della vicina Italia attive a Caslino al Piano, Gironico, Lomazzo, Paré e Uggiate-Ronago.

La celebrazione di domenica 29 settembre col vescovo Lazzeri

Le stesse formeranno un unico coro, che, diretto dal maestro Franco Caccia, animerà la Celebrazione Eucaristica di domenica 29 settembre delle ore 17.00, presieduta dal Vescovo di Lugano Valerio Lazzeri.

Seguirà un simpatico momento conviviale presso il salone parrocchiale, che sarà utile occasione di reciproca conoscenza e di scambio.

In serata, alle ore 20.30, sempre in Santuario, verrà proposto il quarto incontro nell’ambito del Settembre organistico, con all’organo il maestro Mattia Marelli.

Il 425esimo del miracolo di Morbio

Il giorno 29 è pure dedicato al ricorrente ricordo mensile del 29 luglio 1594, quando furono guarite sul colle di Morbio, dove ora sorge il Santuario, due fanciulle milanesi gravemente malate, Caterina e Angela, giunte con le loro madri per implorare la grazia della guarigione. Ricorre quest’anno il 425.mo di quell’evento. Questo significativo anniversario è stato ben sottolineato da preziosi momenti spirituali e commemorativi coordinati dall’animatore del Santuario Don Simone Bernasconi.

Una corale
26 Settembre 2019 | 08:20
Condividere questo articolo!