Papa a terremotati: per ricostruire ci vogliono i cuori e le mani di tutti

06.01.2017 – «Ricostruire i cuori prima delle case»«». Così il Papa ai circa 7mila terremotati del Centro Italia ricevuti questa mattina nell'Aula Paolo VI in Vaticano.

Papa Francesco invia a Norcia Vigili del fuoco e restauratori

16.11.2016 – Il Papa ha inviato a Norcia una squadra di Vigili del Fuoco dello Stato della Città del Vaticano. A darne notizia è la diocesi di Spoleto-Norcia. I cinque uomini, coordinati dall’ingegner Paolo De Angelis, sono operativi nella città di S. Benedetto e nelle altre zone della Valnerina, colpite dal terremoto del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre, da oggi, martedì 15 novembre, con un mezzo polisoccorso.

Le monache di Cascia abbandonano il monastero

08.11.2016 – A causa del terremoto, la Basilica di Santa Rita è stata chiusa. Le religiose agostiniane scrivono ai fedeli per chiedere il loro sostegno.

Vice priore di San Benedetto: ripartire da Cristo non dalle macerie

02.11.2016 – Venerdì il Consiglio dei Ministri approverà un altro Decreto Legge sul terremoto «che snellirà ulteriormente i tempi, le procedure, la burocrazia»«». È quanto annunciato dal Premier Renzi, secondo il quale ci sono sia i soldi sia la volontà per ricostruire tutto a cominciare dalla Chiesa di San Benedetto, patrono d'Europa.

«»Il grazie dei bambini di Arquata del Tronto a Papa Francesco – Come un raggio di sole

26.10.2016 – Tra le popolazioni terremotate dell’Italia centrale è ancora vivo il ricordo della visita fatta dal Pontefice lo scorso 4 ottobre. Dalla scuola di Arquata del Tronto, ospitata nella tensostruttura allestita nel campo sportivo della frazione di Borgo, i docenti hanno inviato al nostro giornale una testimonianza su quel giorno per loro tanto speciale, accompagnata da alcuni disegni con i quali i bambini hanno voluto esprimere il loro grazie a Papa Francesco.

Francesco tocca la realtà

05.10.2016 – Di Cristina Vonzun La realtà per Francesco è importantissima. Realtà è stare con la gente, realtà è immergersi nella storia, non stare «al balcone»«».

Sindaci di Amatrice e Accumoli: presenza del Papa, messaggio straordinario

04.10.2016 – Questa è stata la visita più forte a livello emotivo. Come dissi il giorno dei funerali, la nostra fede ci insegna, ci trasmette speranza. Noi abbiamo la certezza che dopo la morte ci sia una vita.

Il Papa a sorpresa tra i terremotati / gdp.ch

04.10.2016 – Nel giorno di San Francesco, il Santo Padre è in visita, privatamente, nei luoghi simbolo del recente terremoto. «Ho lasciato passare un po' di tempo per non dare fastidio».

NOI E IL SISMA. Il terremoto drammaticamente ce lo ricorda: non siamo in Paradiso

30.08.2016 – Troppi pensieri, troppe filosofie, troppe idee politiche, troppe illusioni hanno preteso di cancellare questo dato di esperienza elementare: qui non siamo in un posto perfetto, non siamo del tutto a casa. Dire, come troppi fanno, che di fronte a queste tragedie non si sa cosa dire, significa consegnare queste tragedie alla insignificanza, a nessun acquisto di consapevolezza. L'uomo deve trovare le parole sempre, perché le parole sono il segno di un rapporto vivo e cosciente con la realtà. E anche quando si resta in silenzio, lo si fa perché il silenzio è una grande parola. Una parola speciale, che dice tutto il rispetto, la vicinanza. Una parola che ha la misura dell'abisso che contempla.

Il Papa: «Presto sarò tra i terremotati» / gdp.ch

29.08.2016 – Mons. D’Ercole ai funerali di Stato delle vittime marchigiane: «Non abbiate paura di gridare la vostra sofferenza. Insieme ricostruiremo case e chiese».

Tags

Tags