Papa: riconoscere le resistenze alla grazia. No al gattopardismo spirituale

01.12.2016 – Tutti abbiamo nel cuore delle resistenze alla grazia: bisogna trovarle e chiedere aiuto al Signore, riconoscendosi peccatori. E’ l’esortazione di Francesco nell’omelia della Messa mattutina a Casa Santa Marta, nella prima settimana dell’Avvento. Francesco si sofferma sulle resistenze nascoste delle parole vuote, giustificatorie o accusatorie. Il Papa mette in guardia dal «gattopardismo spirituale»«» di chi dice che tutto cambierà per poi non cambiare nulla. 

Tags

Tags