Agrigento, accolta nella tomba di famiglia una giovane eritrea

28.03.2017 – Accogliere nella propria tomba di famiglia una delle 368 vittime del naufragio del 3 ottobre 2013 a Lampedusa: è il gesto che hanno fatto i coniugi Giuseppe e Amalia Gelardi, di Agrigento, insigniti di recente del prestigioso «Premio per la pace»«» a Dresda, in Germania.

Tags

Tags