A Beirut, dove «l’uomo rassegnato»«» guarda con speranza a Francesco

11.06.2018 – Avvolto nel disastro siriano il Libano sembra non essere più il «messaggio» di cui parlò Giovanni Paolo II. Per alcuni dei principali intellettuali libanesi, non solo cristiani, il Papa è uno dei pochi punti di riferimento mondiali «in sintonia» con l’umanità di oggi.

Consiglio delle Chiese del Medio Oriente, perché i cristiani non scompaiano

14.05.2018 – Dopo 10 anni si incontrano rappresentanti cattolici, ortodossi, evangelici, ortodossi orientali sul tema «Uniti nella missione e nella visione»«».

Ministro libanese: in due anni diminuiti i rifugiati siriani, oggi meno di un milione

05.01.2018 – Moein Merhebi, titolare del dicastero per gli Sfollati, riferisce che il numero è calato a 980mila unità circa. Al contempo sono diminuiti anche i finanziamenti di nazioni e ong internazionali. Resta essenziale l’opera di distribuzione degli aiuti. Intanto Damasco si prepara al rientro dei rifugiati.

Beirut sogna Francesco 20 anni dopo Giovanni Paolo II

19.06.2017 – La memoria della visita di Karol Wojtyla in Libano è profonda, tanto da far sperare che un possibile viaggio di Francesco sia epocale come quello del suo predecessore.

Tags

Tags