Il gruppo della Svizzera italiana in cammino verso Roma.
Diocesi
Il gruppo della Svizzera italiana in cammino verso Roma.

#PerMilleStrade: i giovani del Ticino sono partiti "col botto"

10.08.2018, 08:16 / redazionecatt

Abbiamo iniziato col botto”, ci fa sapere la ticinese Medea Proce da Perugia. Sono in Umbria infatti alcuni dei giovani della Svizzera italiana che stanno partecipando al pellegrinaggio di decine e decine di migliaia di giovani di tutte le Diocesi italiane verso Roma per incontrare sabato 11 e domenica 12 agostoil Papa. I giovani della Svizzera italiana si trovano  insieme ad altre centinaia di coetanei  ad un incontro organizzato dal movimento del Rinnovamento nello Spirito a Perugia in preparazione al week end a Roma col Papa. “Maestro, dove abiti?” (Gv 1,39) è il tema su cui riflettono i ragazzi insieme alla Lettera di Papa Francesco ai giovani resa in occasione del prossimo Sinodo in cui Francesco scrive:

“Un mondo migliore si costruisce anche grazie a voi, alla vostra voglia di cambiamento e alla vostra generosità. Non abbiate paura di ascoltare lo Spirito che si suggerisce scelte audaci, non indugiate quando la coscienza vi chiede di rischiare di seguire il Maestro” (Francesco).

Nelle giornate si alterneranno Relazioni, Seminari e Simposi di approfondimento. I giovani sono entusiasti dell’esperienza, come ci dice  Medea: “Abbiamo iniziato con il botto! Ieri Luciana Leone (n.d.r. una responsabile laica del Rinnovamento) ha affrontato il senso del “non temere”, una parola esortativa di Gesù che troviamo nei Vangeli e che viene ripresa dal Papa nel suo messaggio. Così abbiamo parlato delle tante paure che i giovani di oggi vivono”. L’incontro di Perugia si svolge dall’8 agosto fino al 10 agosto ed è costituito da momenti diversi. “Ieri sera abbiamo concluso la giornata con un’intenso momento di preghiera sotto le stelle – continua Medea – un momento che ci ha aiutato a vederci come il Signore ci vede, lasciando da parte tutte le impressioni negative che abbiamo di noi stessi”. In gamba allora, risentiremo i ragazzi nei prossimi giorni, quando saranno a Roma.

Il gruppo ticinese al completo (23!) con frère Francis di Taizé.

A Taizé l'avventura continua

17.08.2018

Sono oltre 20, affiatati e uniti dalla fede in Cristo, i giovani che stanno concludendo la loro settimana di esperienza presso la comunità francese di Taizé, guidati dall'assistente pastorale della Pastorale giovanile diocesana don Rolando Leo.

A Taizé un'esperienza di profonda fede

16.08.2018

Circa venti giovani sono partiti domenica dal Ticino alla volta di Taizé, in Francia. Don Rolando Leo, che li accompagna, ci racconta come si stanno svolgendo queste ore.

Santa Messa dell'Assunta in Cattedrale a Lugano

15.08.2018

“Nel cuore dell’estate ci viene proposto di alzare lo sguardo al cielo, verso Maria, sentendo il destino glorioso che attende anche la nostra corporeità”. Con questo saluto luminoso di speranza il Vescovo mons. Lazzeri ha aperto l’Eucaristia in Cattedrale a Lugano nella festività dell’Assunzione di Maria in cielo in anima e corpo.