Internazionale

Oltre 18 mila i minori non accompagnati ospitati in Italia

Oltre 18 mila minori stranieri non accompagnati ospitati dal sistema di accoglienza, mentre più di 2.400 sono risultati irreperibili. Questi i dati relativi al 2017 contenuti nella seconda edizione dell’»Atlante dei minori stranieri non accompagnati – Crescere lontano da casa» di Save the Children, diffuso oggi a pochi giorni dalla Giornata Mondiale del Rifugiato (che si terrà il prossimo 20 giugno), che fotografa la situazione dei minori dopo l’arrivo nel nostro Paese, le opportunità e gli ostacoli nell’accoglienza e nell’integrazione. I minori stranieri non accompagnati rappresentano una presenza costante e significativa sul totale degli arrivi dei migranti via mare in Italia, con una percentuale superiore al 13% nel 2016 e nel 2017, salita fino al 15% già nei primi mesi del 2018.

La sfida di un Paese sconosciuto

I tanti minori che arrivano in Italia da soli «hanno alle spalle un bagaglio di vita pesante, costituito spesso da violenze, torture, schiavitù, privazioni e sono tutti accomunati dall’aver intrapreso un viaggio lungo mesi, se non anni» afferma ai nostri microfoni Giovanna Di Benedetto, portavoce di Save the Children, l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro (Ascolta l’intervista a Giovanna Di Benedetto sui minori non accompagnati accolti in Italia). I bambini, soprattutto i tanti che hanno raggiunto o superato la soglia dei 14 anni, incontrano ostacoli e difficoltà perché «devono diventare adulti in un Paese che non conoscono – spiega la Di Benedetto – e affrontano alcune sfide decisive per il loro futuro, dall’apprendimento della lingua all’inserimento scolastico e lavorativo. Sono sfide – precisa la portavoce – da superare per non rimanere sospesi in un limbo e poter invece raggiungere una piena integrazione».

Continua a leggere su VaticanNews.

15 Giugno 2018 | 17:50
Condividere questo articolo!
En relation