migranti

Migranti bloccati in mare. Appello dei vescovi di Malta alle Conferenze episcopali europee

05.01.2019, 11:35 / redazionecatt

I vescovi di Malta e Gozo hanno inviato al segretario generale della Commissione degli episcopati della Comunità europea (Comece), padre Olivier Poquillon, una lettera in cui esprimono “profonda preoccupazione” e chiedono “il sostegno dei fratelli vescovi in ​​Europa”, per la vicenda dei 49 migranti bloccati da giorni nel Mar Mediterraneo.

Due gruppi di migranti bloccati in mare

I presuli dell’isola sottolineano che per “ironia della sorte mentre noi cattolici celebravamo la natività del Nostro Signore che è stato respinto alla nascita, l’Europa ha rifiutato un rifugio a un gruppo di 32 migranti”. I vescovi fanno riferimento alle persone soccorse a largo della Libia due settimane fa e che il 2 gennaio sono state autorizzate a ripararsi da una tempesta nelle acque territoriali di Malta e a un secondo gruppo di 17 migranti bloccato in mare da cinque giorni.

Continua a leggere.

Padre Czerny: i migranti sono fra noi e hanno bisogno della risposta dei cristiani

04.03.2019

Riflessione sul tema: “Non si tratta solo di migranti”. Il gesuita padre Michael Czerny parla dei preparativi per la prossima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato.

La «cultura dello scarto» e la tratta degli esseri umani

16.02.2019

Intervista a Padre Michael Czerny, Sottosegretario della Sezione Migranti e Rifugiati del Dicastero vaticano per il Servizio dello Sviluppo umano integrale.

Naufragio nel Mediterraneo: Sant’Egidio, “l’Europa metta da parte i litigi e intervenga”

19.01.2019

“Di fronte all’ennesimo, drammatico, naufragio di migranti, occorre far tacere ogni polemica e mostrare pietà”. Lo scrive in una nota la Comunità di Sant’Egidio a proprosito della notizia dei 117 dispersi al largo della Libia, tra cui anche donne incinte e neonati, a causa di un naufragio.