Ticino

Lugano: la croce di Xhixha resta davanti alla chiesa degli Angioli

È stato il sindaco di Lugano Marco Borradori a porre fine alle numerose polemiche di questi giorni relative al minacciato spostamento dell’opera in acciaio dello scultore Helidon Xhixha collocata davanti alla chiesa di Santa Maria degli Angeli a Lugano. Borradori nel suo incontro  settimanale con la stampa, ha annunciato che la croce d’acciaio di rimarrà dove è stata posta, cioè davanti alla chiesa di Santa Maria degli Angioli, fino alla fine della mostra «Lugano: Riflessi di luce», il 22 settembre. Borradori, che si è espresso a nome del Municipio ha affermato che «all’unanimità abbiamo deciso di dar seguito alle richiesta di Riccardo Braglia», organizzatore dell’esposizione. Immediata la soddisfazione espressa da Braglia: «Finalmente sono finite le polemiche». Polemiche sorte in seguito alle perplessità espresse dal MASI (Museo d’arte della Svizzera italiana) sulla sistemazione dell’opera.

18 Aprile 2019 | 18:26
croce (8), lugano (208)
Condividere questo articolo!