Diocesi

L'Ospitalità ticinese a Lourdes ricorda Carlo Isotta

L’Ospitalità ticinese a Lourdes, composta da volontari e volontarie (infermiere e barellieri) della Diocesi di Lugano che ogni anno accompagnano i malati della Svizzera italiana nel pellegrinaggio diocesano di agosto, ricorda commossa il maestro Carlo Isotta recentemente scomparso. Isotta, infatti, ha organizzato per l’Opera Diocesana pellegrinaggi, per tanti anni, il pellegrinaggio diocesano di agosto a Lourdes coi malati. Ivo Pellegrini, presidente dell’Ospitalità, ha scritto un commovente messaggio di commiato dallo scomparso membro dell’Opera diocesana pellegrinaggi: «Con Carlo abbiamo collaborato con grande amicizia nell’organizzare il pellegrinaggio a Lourdes cercando di sostenere e di aiutare tutte le persone che avevano il desiderio di fare questa meravigliosa esperienza di fede e di cammino con il nostro Vescovo diocesano. Lo ricorderemo con affetto e riconoscenza per le molte ore che ha consacrato nello svolgere questo suo importante servizio a favore della Chiesa Luganese ed in particolare dei malati e del personale della nostra associazione». Un ricordo che sarà particolarmente vivo, come invita Ivo Pellegrini, «nella preghiera mariana ed in special modo durante il pellegrinaggio di Lourdes di quest’estate».

I funerali di Carlo Isotta si sono svolti lunedì 18 marzo a Massagno, con una grande partecipazione di popolo. La Messa è stata presieduta dal vescovo emerito di Lugano, mons. Pier Giacomo Grampa.

Carlo Isotta, il primo sulla destra in una foto di gruppo.
20 Marzo 2019 | 18:30
Condividere questo articolo!