Internazionale

L'arcivescovo di Washington nuovo co-presidente del Consiglio nazionale Sinagoghe USA

«Sono onorato di rappresentare ancora una volta la Conferenza episcopale degli Stati Uniti nell’importante dialogo tra cattolici ed ebrei, che coinvolge numerosi Rabbini, leader di organizzazioni ebraiche e professori». Queste, le parole dell’arcivescovo di Washington, monsignor Wilton Gregory, in occasione della nomina a co-presidente del Consiglio nazionale delle Sinagoghe. Monsignor Gregory subentra al cardinale Timothy Dolan, arcivescovo di New York, giunto alla fine del suo mandato. Il rabbino Harold Berman, direttore generale del Consiglio nazionale delle Sinagoghe, ha ringraziato il cardinale Dolan per il lavoro svolto con «calore ed energia», porgendo poi il benvenuto a monsignor Gregory, con l’auspicio di «un dialogo molto produttivo negli anni a venire». 

L’organismo nazionale delle Sinagoghe

Istituito nel 1987, ereditando le mansioni del Consiglio delle Sinagoghe d’America risalente al 1977, l’attuale organismo nazionale delle Sinagoghe comprende una varietà di organizzazioni ebraiche. Il Consiglio si riunisce ogni due anni per discutere temi teologici e pastorali e questioni di interesse comune. Oltre a monsignor Gregory, l’altro co-presidente, per parte ebraica, è il rabbino David Straus.

Vatican News

Mons. Gregory
13 Agosto 2020 | 16:18
Condividere questo articolo!