Diocesi

La pietra rimossa dal cuore/catt.ch/gdp

La pietra posta davanti al sepolcro di Gesù è di per sé un elemento del tutto secondario nel racconto pasquale. Non è che una delle componenti dell’apparato funerario messo in atto dagli esseri umani dopo la sua morte e la sua deposizione dalla croce. Essa è solo un oggetto materiale che risponde a una necessità pratica più che comprensibile: non si può lasciare aperta una tomba con dentro un cadavere. Occorre sigillarla bene. Per questo, nulla si rivela più adatto di un pesante masso. L’orrendo lavoro della morte non può essere impedito, ma almeno può essere nascosto ai sensi dei vivi.

Continua a leggere su Giornale del Popolo.

1 Aprile 2018 | 17:40
lugano (217), Pasqua2018 (10), VescovoLazzeri (18)
Condividere questo articolo!