Internazionale

Como in festa per Sant'Abbondio: il vescovo pronuncia il «discorso alla città»

Si rinnova il 31 agosto a Como la festa di Sant’Abbondio, patrono della diocesi. Anche i ticinesi sono molto legati a questo santo, soprattutto i territori che fino al 1885 furono sotto la giurisdizione della diocesi comasca:  pievi di Balerna, Mendrisio, Riva San Vitale, Lugano, Agno, Locarno, Bellinzona. Abbondio, nato a Tessalonica in data non nota, si spense a Como nel 468. Egli fu coadiutore di Amanzio terzo vescovo della diocesi di Como, che aveva consolidato la presenza cristiana in città e nella vastissima diocesi.  Amanzio aveva anche edificato la grande basilica protocristiana dei Santi Pietro e Paolo (oggi basilica di Sant’Abbondio), ove aveva fissato la cattedra vescovile. Amanzio ordinò Abbondio sacerdote e già prima della morte lo aveva designato alla propria successione, consacrandolo vescovo il 17 novembre 440. Alla morte di Amanzio, nel 450 circa. Abbondio divenne il quarto vescovo di Como, dopo Felice (compatrono della diocesi, la cui ricorrenza liturgia cade l’8 ottobre), Probino e, appunto, Amanzio. Abbondio è definito «assertor et defensor fidei» per il ruolo a lui affidato come ambasciatore di papa Leone nel Concilio di Calcedonia, che si concluse (nel 451 d.C.) con la condanna dell’eresia del monofisismo (che rifiutava la natura umana e divina di Cristo).  A Como la ricorrenza viene celebrata come segue: da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre è possibile effettuare visite guidate al complesso della basilica. Per informazioni scrivere al seguente indirizzo mail: basilica.santabbondio@gmail.com. Nella mattinata di sabato 31 agosto le parrocchie e le comunità pastorali della città si recheranno in pellegrinaggio in basilica (tutti possono partecipare).
 Ore 8.00: Santa Messa animata dalla comunità pastorale Beato Scalabrini;
 Ore 9.00: Santa Messa animata dalla comunità pastorale Santi della Carità;
 Ore 10.00: Santa Messa animata dalla comunità pastorale del Borgo Vico;
 Ore 11.00: Santa Messa animata dalla parrocchia SS. Annunciata.
– Sempre il 31 agosto, in basilica di Sant’Abbondio, alle ore 18.30 sarà celebrata la Santa Messa festiva della vigilia; alle ore 21.00, sempre in basilica, «Concerto in onore di Sant’Abbondio», con il «Trio Melpomene» (soprano Hiroko Ito; tenore Edvin Jerkersson; organo Andrea Schiavio). Il programma prevede pagine musicali ispirate agli affreschi di Sant’Abbondio. In occasione della ricorrenza di Sant’Abbondio è tradizione che il vescovo di Como rivolta un «discorso alla città».

Il duomo di Como
29 Agosto 2019 | 11:00
como (26), diocesiComo (4)
Condividere questo articolo!