dal Mondo

Ad Astana il VI Congresso dei leader religiosi

11.10.2018, 11:22 / redazionecatt

Al Congresso, intitolato “I leader religiosi per un mondo sicuro”, sarà presente il Presidente kazako, Nursultan Nazarbayev, insieme con rappresentanti di islam, cristianesimo, buddismo, ebraismo, induismo, taoismo, zoroastrismo e membri di organizzazioni religiose e civiche.

La delegazione della Chiesa cattolica

La delegazione della Chiesa cattolica è guidata dal card. Francesco Coccopalmerio, presidente emerito del Pontificio Consiglio per i Testi legislativi; da mons. Khaled Akasheh, capo ufficio per la sezione dell’islam al Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso; da mons. Francis Assisi Chullikatt, nunzio apostolico in Kazakhstan; da padre Vladimír Fekete, prefetto apostolico dell’Azerbaijian; da padre Salim Daccache, presidente dell’Università Saint Joseph di Beirut e dalla prof.ssa Paola Bernardini dell’Holy Cross College di Notre Dame negli Stati Uniti.

Continua a leggere.

Più di 3000 migranti honduregni verso gli Stati Uniti

19.10.2018

Procede attraverso il Guatemala verso il Messico la carovana “dei disperati”. Vescovi del Guatemala, “attenti alle loro necessità, lavorare per risolvere i problemi che causano espatrio”

Parolin: pace in Corea dopo tanti anni di tensioni e divisioni

18.10.2018

Il Segretario di Stato celebra messa a San Pietro per la riconciliazione nella penisola alla presenza del presidente sud-coreano Moon che domani porterà al Papa un invito del nord-coreano Kim.

Profughi pakistani (Fonte: Pixabay)

Cristiani in fuga dal Pakistan, respinti dalla Thailandia

17.10.2018

Molti cristiani in fuga dal Pakistan non trovano accoglienza in Thailandia. Il Paese infatti -che non ha firmato la Convenzione delle Nazioni Unite per i rifugiati del 1951 – sta attuando una stretta nei confronti dei richiedenti l'asilo giunti in questa terra. Tra loro si calcola che almeno 2500 siano cristiani pachistani, molti dei quali arrivati nel Paese dopo le strage della Pasqua 2016 a Lahore.