Madre Cristiana Dobner per la Giornata della Memoria: «Pietre e volti per una coscienza trasparente»

27.01.2019 – L’Assemblea Generale dell’ONU il 1° novembre 2005 ha deliberato che il 27 gennaio si celebrasse la Giornata della Memoria. «In ogni inciampo – riflette Madre Dobner, monaca carmelitana – l’Altissimo si rivela, malgrado i limiti delle persone e la tragicità delle vicende, e sa trarre dal male più esecrabile, il bene più limpido. Agire nella storia però è nelle nostre mani. Le pietre d’inciampo sono portatrici di memoria vivente che impedisce di obliare e sospinge ad agire diversamente».

Tags

Tags