Diocesi

«Sul Passo il cuore pulsante della Svizzera» /catt.ch/gdp

Da Rodi ad Airolo lunedì e ieri da Airolo, attraverso il passo del Gottardo, fino ad Andermatt: questo è stato il programma dei due scorsi giorni che hanno visto impegnati i pellegrini ticinesi che stanno compiendo un cammino a piedi, a tappe, verso Sachseln, in occasione del 600esimo di San Nicolao della Flue.

Il gruppo è partito da Chironico nella giornata di lunedì per giungere ad Airolo. Da qui, ieri, alle 6.00 del mattino è iniziata la tappa forse fisicamente più impegnativa del pellegrinaggio: la salita e discesa del passo del Gottardo. Il gruppo ha raggiunto dopo oltre un’ora di cammino il Motto Bartola, dove era atteso da altri pellegrini intenzionati a salire a piedi la Tremola per arrivare al Passo del Gottardo e partecipare alla Santa Messa della festa nazionale del 1. agosto presieduta dal vescovo Lazzeri.

Padre Eraldo Emma, il frate cappuccino che sta affrontando con il gruppo il pellegrinaggio, ci ha raccontato le impressioni di una tappa in cui il carisma di San Nicolao, lo spirito del 1. agosto e il transito per il Passo, via delle genti, si sono incontrati. «Mentre salivamo la Tremola ci siamo fermati per un momento di meditazione sulla figura di San Nicolao. Abbiamo cercato di capire il carisma di Nicolao nel suo tempo, il suo impegno per la pace in Svizzera. Anche noi ci siamo messi in cammino, il Primo agosto, con l’intenzione particolare di chiedere la pace per la terra elvetica, per invocare la protezione da quelle che potenzialmente potrebbero essere delle minacce in questo momento della storia umana. Abbiamo chiesto a San Nicolao la sua intercessione per la santificazione di tutti i paesi e soprattutto per i giovani».

La giornata di cammino in salita e successivamente in discesa è stata significativamente segnata dal passaggio attraverso il Passo. «Il Gottardo, è particolare per l’unità della Svizzera, qui si avverte l’incontro tra le quattro culture, tra Sud e Nord. Sul Passo si sente il cuore pulsante della Svizzera». I pellegrini sono poi discesi ad Andermatt dove hanno pernottato in vista della tappa successiva di oggi.

catt.ch/gdp

 

2 Agosto 2017 | 18:15
Condividere questo articolo!

En relation