Svizzera

Opera Don Bosco nel Mondo – Cinquant'anni di generosità dal Ticino al mondo

Come si può leggere sul suo sito internet, la Fondazione Opera Don Bosco nel Mondo è stata fondata il 24 giugno 1965 da don Enrico Morganti, sacerdote salesiano svizzero, per sostenere le Opere Salesiane in Burundi e in particolare la costruzione della scuola di Ngozi.

Oggi lo scopo della Fondazione è però più vasto, e comprende il sostegno e l’aiuto alle Opere di Don Bosco nel mondo, attraverso la realizzazione di progetti sociali ed educativi per giovani e adulti, interventi strutturali e aiuti alle popolazioni colpite da calamità naturali e emergenze umanitarie in molti Paesi in cui sono presenti i Salesiani con i loro operatori.

In particolare, la Fondazione promuove poi un sostegno a distanza che non si rivolge solo ad un bambino in particolare, ma anche ad una comunità di bambini e ragazzi che possono partecipare, con la loro comunità e nel contesto sociale in cui vivono con le loro famiglie, ai programmi educativi offerti loro dalle Opere Salesiane di don Bosco.

Inoltre, la Fondazione nel tempo ha reso possibili diversi interventi umanitari, per esempio in occasione del terremoto in Ecuador o della guerra civile in Sudan o nell’attuale conflitto in Siria. Gli aiuti possono consistere in beni di prima necessità, come acqua, cibo, coperte, medicinali oppure in aiuti per la realizzazione di progetti strutturali ed igenico-sanitari finalizzati al ripristino e al recupero delle comunità locali.

La Fondazione può essere sostenuta con una donazione a «Opera Don Bosco nel Mondo»,

al numero bancario IBAN: CH87 0900 0000 6900 3320-3

e al conto corrente: 69-3320-3.

(red)

11 Gennaio 2019 | 06:45
aiuti (7), don bosco (4), missione (174), svizzera (244)
Condividere questo articolo!