Ticino

L'attualità di Francesco in musica

«Da diversi anni prepariamo, con  i nostri ragazzi, recite per dare un  messaggio alla comunità ma è la  prima volta che, come Oratorio,  tentiamo un progetto così ardito e  così importante con dei giovani», rivela  Marco Germani, animatore  dell’Oratorio di Stabio, mentre  parla del musical «È Natale anche  qui», che verrà messo in scena dai  suoi ragazzi oggi 15 dicembre alle 18,  alla presenza di mons. Lazzeri.  Un anno e mezzo fa, quando si è  ricostituito il Gruppo Giovani  dell’Oratorio nessuno immaginava  che ne sarebbe presto scaturito un  progetto simile: «Purtroppo un anno  fa si sono verificati alcuni atti  vandalici su tre belle croci nei boschi  circostanti Stabio», spiega Marco.  «Con i giovani che già frequentavano  le attività estive dell’oratorio  ne abbiamo recuperata una, l’abbiamo  riparata e l’abbiamo posta  davanti all’oratorio. Condividere  questa esperienza ha unito i ragazzi  suscitando in loro il desiderio di  creare un gruppo giovani».  Un gesto che, a ben vedere, ricorda  la storia di San Francesco, a cui  Gesù aveva chiesto: «Va’, e ripara la  mia Chiesa».  Forse per questo è nata l’idea, poco  dopo, di un musical che facesse  rivivere la storia del Santo d’Assisi:  «Non è solo la lettura storica che ci  interessa, ma i legami con l’attualità.  I nostri ragazzi sperano di stupire  gli spettatori con uno scambio di  prospettive: dall’Assisi del 1200 alla  Stabio del 2019».  La messinscena sarà un adattamento  del famoso musical di Michele  Paulicelli del 1981, «Forza venite  gente».  «Ci stiamo preparando da maggio  », sottolinea Marco, che, pensando  ai 20 ragazzi coinvolti nel progetto  – dalla prima media su su fino al liceo, ma anche alle piccole comparse  di alcuni bambini dell’asilo e  di tre adulti – è convinto di una cosa:  «Non mi importa se canteranno  con o senza errori: quello che conta  è che questo progetto è riuscito a  renderli più uniti».  Un progetto nato dai ragazzi ma  solo per ragazzi? No, e Marco è convinto:  «Il messaggio del musical si  rivolge a tutti; Francesco ci dimostra  che si può cambiare, anche  quando siamo abituati a seguire le  tendenze e le mode, senza riflettere». (LQ) 

15 Dicembre 2019 | 15:16
Condividere questo articolo!