Ticino

Giovani da tutta la Svizzera e anche dal Ticino in partenza per Breslavia per partecipare al raduno europeo di Taize

«L’allegra dozzina»! Potremmo chiamare così i giovani che venerdì 27 dicembre, partiranno in serata dal Ticino per l’incontro europeo di Taizé. Un gruppetto che conta giovani e adulti dai 16 ai 40 anni, si unirà nel tardo pomeriggio con gli amici della Svizzera tedesca e francese e viaggeranno durante la notte per arrivare sabato mattina, 28 dicembre, a Wroclaw, città polacca che ospiterà per la terza volta l’incontro europeo di Taizé», un’esperienza che a capodanno ormai da decenni riunisce giovani cristiani di tutto il Continente in grandi città europee (in Svizzera ci si ricorda dei raduni di Ginevra e Basilea). Questo spiega don Carlo Vassalli, uno dei due sacerdoti che dal Ticino accompagnano i partecipanti. «Incontri in parrocchia, amicizie che si rinnovano anno dopo anno, confronto, preghiera, allegria e tanta voglia di conoscere e vivere la città polacca che li ospiterà», questi – secondo don Carlo- alcuni degli ingredienti della bella spedizione. I partecipanti si fermeranno in Polonia da sabato 28 dicembre a mercoledì 1 gennaio 2020. Oltre a don Carlo Vassalli anche don Kamil Cielinski accompagnerà il gruppo ticinese. Abbiamo chiesto anche alcune considerazioni a don Rolando Leo, assistente spirituale della pastorale giovanile della Diocesi di Lugano. «Da qualche anno il gruppo «Taizé Ticino» -ci spiega don Leo- ha ripreso ad essere fedele anche all’incontro europeo che è come vivere una mini Giornata mondiale della gioventù (GMG) . Si sperimenta l’amore fraterno, l’accoglienza in famiglie e lo stile di vita semplice, che piace ai giovani, oltre che l’occasione per delle visite culturali in paesi sconosciuti, conoscendo in questo modo concretamente il «volto comune» di popoli diversi. Da Ginevra, tanti anni fa, da Roma, da Berlino, da Riga in Lettonia, da Basilea e da Madrid abbiamo sempre portato a casa calore umano e spirituale, che ha incoraggiato i nostri ragazzi a perseverare nella fede, scoprendo che si è fatti per … Dio». In questi giorni il Papa ha inviato il suo messaggio ai partecipanti all’evento.

red

Un momento di preghiera in uno dei trascorsi raduni europei di Taizé.
27 Dicembre 2019 | 08:05
giovani (553), taizeticino (9), ticino (486)
Condividere questo articolo!