Papa

Francesco: pregate il Rosario, porta pace nella Chiesa e nel mondo

19.06.2017, 12:00 / Bianca De Viso

In un grande “abbraccio di mosaici vi aspettano Gesù e la sua Madre”. Papa Francesco descrive così l’opera inaugurata nel Santuario della Vergine di Ta’ Pinu. Un’immagine che, sottolinea, “mette davanti ai nostri occhi la bellezza di una preghiera contemplativa semplice, accessibile a tutti, grandi e piccoli: la preghiera del santo Rosario”:

“Anch’io spesso recito il Rosario davanti a un mosaico: un piccolo mosaico della Madonna con il Bambino, dove sembra che al centro ci sia Maria mentre in realtà Lei, usando le sue mani, diventa una sorta di scala attraverso la quale Gesù può scendere in mezzo a noi. Il centro è sempre Gesù, che si abbassa per camminare con noi uomini, affinché noi possiamo salire in Cielo con Lui”.

Nella preghiera del Rosario, ha ripreso il Papa nel videomessaggio, “noi ci rivolgiamo alla Vergine Maria perché ci porti sempre più vicino al suo Figlio Gesù, per conoscerlo e amarlo sempre più”. Ed ha osservato che mentre meditiamo le tappe della vita di Cristo ci soffermiamo anche sulla nostra vita “perché noi camminiamo con il Signore”. Questa semplice preghiera, infatti, “ci aiuta a contemplare tutto ciò che Dio nel suo amore ha compiuto per noi e per la nostra salvezza, e ci fa comprendere che la nostra vita è unita a quella di Cristo”:

“Pregando, noi portiamo tutto a Dio: le fatiche, le ferite, le paure ma anche le gioie, i doni, le persone care… tutto a Dio. Pregando, noi permettiamo a Dio di entrare nel nostro tempo, di accogliere e trasfigurare tutto ciò che viviamo. Servitevi spesso di questo strumento potente che è la preghiera del santo Rosario, perché porta pace nei cuori, nelle famiglie, nella Chiesa e nel mondo”.

Alessandro Gisotti (Radio Vaticana)

Il Papa al Sinodo metodista e valdese: camminiamo verso la piena unità

22.08.2017

In occasione dell'annuale Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi - che si è aperto ieri a Torre Pellice (To) - Papa Francesco ha inviato una Lettera.

“Dio liberi il mondo dalla disumana violenza del terrorismo”

21.08.2017

All'Angelus di ieri il Papa prega per «defunti, feriti e familiari degli atti terroristici che, in questi ultimi giorni, hanno causato numerose vittime, in Burkina Faso, in Spagna e in Finlandia».

Papa al Meeting di Rimini: scorgere segni del bisogno di Dio

21.08.2017

Sono 118 gli incontri della 38.ma edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli che si svolge da questa domenica al 26 agosto a Rimini sul tema: “Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo”.

angelus   Francesco   misericordia   africa   PapaFrancesco   giovani   egitto   giubileo   strada regina   ticino   svizzera   Ecumenismo   aleppo   vaticano   gdp   famiglia   trump   migranti   udienza   madre teresa   gmg   natale   islam   chiesa   isis   preghiera   guerra   Papa   SantaMarta   pace   siria