Papa e Vaticano

Il cordoglio del Papa per le vittime del terremoto a Taiwan

Papa Francesco esprime il suo cordoglio per le vittime del terremoto che ha colpito ieri la città portuale di Hwalien, a Taiwan. In un messaggio inviato, tramite il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, al vescovo Philip Huang Chao-ming, il Pontefice assicura la sua «vicinanza» a quanti sono stati colpiti dal sisma e le sue «preghiere» per i morti e i feriti. Bergoglio «incoraggia» inoltre «le autorità civili e il personale di emergenza impegnato nelle operazioni di soccorso», e infine «invoca di cuore su tutta la popolazione taiwanese le divine benedizioni di forza e di pace».

 

Secondo gli ultimi bilanci, sono quattro i morti e circa 225 i feriti e 143 dispersi a causa della scossa di magnitudo 6,4 che si è verificata intorno alle 23.50 (ora locale) a circa 20 km dalla città portuale, ad una profondità di 9,5 chilometri. Il terremoto ha provocato anche il cedimento di alcuni edifici, tra cui un albergo, il Marshal Hotel, parzialmente collassato. In questa struttura, dove si è registrato il maggior numero di feriti, i soccorritori ritengono si possano ancora trovare persone intrappolate.

VaticanInsider

8 Febbraio 2018 | 07:00
cordoglio (5), messaggio (64), Papa (1128), taiwan (1), terremoto (27)
Condividere questo articolo!