Ticino

CMSI: condividiamo la speranza per un Natale missionario

Con l’azione natalizia, nata negli anni ’80, la Conferenza Missionaria della Svizzera Italiana, invita a riflettere su chi vive in situazione di povertà o miseria e dà l’occasione per condividere parte dei beni che noi possediamo. La festa sarà allora ancora più sentita e concreta, nella gioia.

Ogni giorno i nostri dispensatori di speranza nel mondo, i missionari al servizio della Chiesa universale, lottano con tutte le loro forze e i loro mezzi affinché ogni essere umano possa vivere un presente e un futuro di dignitosa speranza. Sono partiti gridando a gran voce «Eccomi, manda me!» e cercano di svolgere sempre nel migliore dei modi il compito per cui si sento inviati. Ora tocca a ognuno di noi rispondere con un «Eccomi!», ognuno alla propria maniera e secondo le proprie forze e possibilità.

L’azione natalizia, svolta ogni anno da inizio novembre a fine gennaio, ha come finalità il sostegno ai missionari della Svizzera Italiana impegnati in vari parti del mondo (vedi la pagina dei missionari). Anche i «regali» in loro favore, che giungono all’infuori del periodo natalizio, vengono conteggiati in tale azione e inviati subito ai missionari. La ripartizione delle offerte viene pubblicata annualmente sul bollettino della CMSI, ma può anche essere richiesta al segretariato.

4 Dicembre 2020 | 20:58
Condividere questo articolo!