Ticino

Caritas Ticino: creare comunità nella difficoltà

In questa «situazione straordinaria » come l’ha definita il Consiglio federale, c’è una straordinaria reazione della popolazione in termini di solidarietà. Da ogni dove sono nate o sono continuate iniziative spontanee di volontariato nel mettersi a servizio di coloro che sono impossibilitati ad uscire di casa per le proprie necessità: l’alimentazione e le medicine in primis. Mi sono chiesto il perché di questa bella testimonianza. Il nostro territorio negli anni passati ha sempre dimostrato una grande disponibilità e Caritas Ticino si è sempre mobilitata in modo concreto per dare il suo contributo, così come nella storia del nostro Cantone possiamo annoverare una serie di iniziative proficue e commoventi da parte di molti. Nel cuore e nella mente delle persone è presente il senso di servizio e lo è anche quando da noi non abbiamo «situazioni straordinarie», lo testimoniano le centinaia di associazioni di volontariato, non solo sociale ma anche, ad esempio, culturale e sportivo. È chiaro che da una parte desideriamo soddisfare un nostro bisogno, quello dell’aiutare e di farlo in modo sano, ma dall’altro è presente quel senso profondo di attenzione e del mettersi a servizio di un reale bisogno. In questo senso sono molte le persone singole che senza far parte di alcun gruppo e in modo discreto si attivano continuamente in piccoli gesti quotidiani. Esiste dunque un substrato anche nascosto di solidarietà che oggi in situazione di emergenza, sboccia ulteriormente e si inserisce in ogni rivolo. Con l’azione «un aiuto insieme» Caritas Ticino si mobilita, e mette a disposizione la piattaforma web unaiutoinsieme.ch e un numero di telefono 079 811 14 04 che risponde a due possibilità: per chi ha bisogno di sottoporre le proprie richieste in modo semplice e immediato e, per chi lo desidera, di mettersi a disposizione con gesti concreti di volontariato. Infatti, questa azione si affianca a tante altre già attive, indirizzando i diversi volontari nelle regioni in cui sono già presenti dei gruppi o desiderano mettersi a disposizione per un servizio tramite Caritas Ticino. Il senso di essere «insieme» vuole promuovere le molte risorse che questo virus ha fatto nascere per creare comunità.

Marco Fantoni, direttore Caritas Ticino

Il numero di clienti che fanno la spesa a prezzi convenienti in uno dei 21 mercati Caritas è nettamente aumentato.
22 Marzo 2020 | 14:51
Condividere questo articolo!