Svizzera

360 Km di corsa a favore dello sport paraolimpico svizzero

Si chiama Hugues Jeanrenaud, ha 43 anni ed è insegnante di scuola speciale a Yverdon-les-Bains. Come trascorrerà le sue vacanze? In un progetto solidale a favore degli atleti svizzeri paraolimpici. Hugues percorrerà dal 6 al 17 agosto di corsa 360 km attraverso le quattro regioni linguistiche della Svizzera per raccogliere fondi per lo sport paraolimpico.

Le tappe ticinesi

Lo sforzo lo porterà dai Grigioni al Canton Vaud, passando anche per il Ticino (proprio all’inizio del percorso dopo la partenza da Lumbrein, infatti, la corsa di Hugues prevede il passaggio alla capanna Scaletta nella zona della Greina, per poi scendere a Olivone e passare via passo del Sole verso Airolo), il tutto per sostenere con una raccolta di fondi la preparazione degli atleti paralimpici elvetici in vista di Tokyo 2021. Diversi atleti di swissparalympics lo accompagneranno nelle sue tratte. Nella Svizzera italiana Hugues incontrerà l’atleta paraolimpico ticinese Murat Pelit. La posta in gioco per il corridore 43enne romando è soprattutto quella di supportare la causa delle persone con disabilità. Hugues Jeanrenaud si assumerà i costi della sua stessa spedizione e le donazioni raccolte andranno agli atleti paralimpici. «La priorità è aiutare gli atleti, specialmente nella loro preparazione ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2021. In Svizzera lo sport paralimpico non è sufficientemente promosso e pubblicizzato. Sono atleti di alto livello. Hanno bisogno dei media, dei donatori e degli sponsor «, ha spiegato Hugues Jeanrenaud al sito di swissparaolympic.

Come sostenere l’impresa di Hugues?

Chi lo desiderà potrà acquistare sul sito di Swissparaolympic un numero di chilometri scegliendo liberamente la tappa e l’importo. Qui il link. Per chi inoltre vuole accompagnare nella propria regione il passaggio di Hugeus, in particolare i corridori di trailrunner, c’è la prossibilità di prendere contatto previamente con Hugues scrivendogli alla mail : hugues-jeanrenaud@hotmail.com

fonte: swissparalympic/red; foto: swissparalympic

L'atleta romando in azione durante un Ultratrail
28 Luglio 2020 | 11:31
Condividere questo articolo!