https://www.flickr.com/photos/ants88/
Blog
https://www.flickr.com/photos/ants88/

I propositi del Nuovo Anno


Di Elisa Devrel
Buon anno a tutti i lettori!! Ma cosa desideriamo dal nuovo anno, soprattutto quando ci auguriamo “anno nuovo, vita nuova”?
Con l’arrivo del nuovo anno, trovo che sia bello scorrere con la mente l’anno passato e pensare quante esperienze abbiamo vissuto, belle e brutte che siano, gli incontri che abbiamo avuto, i cambiamenti nella nostra vita, le feste, i viaggi, le tristezze che abbiamo affrontato, ecc. Non sembra, ma l’anno composto di 365 giorni rappresenta bene cosa sia la vita, con i suoi alti e i suoi bassi. Nessuno può dire che è restato immutato dal 1° gennaio al 31 dicembre. In un anno, complice anche degli eventi esterni, tutti possiamo tranquillamente ammettere che siamo cambiati, sia fisicamente sia psicologicamente e che abbiamo imparato qualcosa di nuovo.
E che cosa succede con l’arrivo del nuovo anno? Tante persone dicono che è tanto fracasso per nulla, che è una pura formalità, che dal 31 dicembre al 1° gennaio non succede niente di tanto eclatante, … e possiamo anche ammetterlo che sia così!
Ma, a parere mio, con il nuovo anno si apre una bella e grande possibilità! Proviamo, quindi, a trovare almeno un buon proposito! Sembra una banalità, ma invece, anche con l’aiuto dell’Anno Santo della Misericordia, possiamo trovare un piccolo e semplice proposito che ci possa impegnare e rendere più consapevoli del nostro vivere il nuovo anno, rivitalizzando anche il concetto di misericordia. E così, possiamo dirci che ogni settimana scriviamo o telefoniamo a qualcuno di amico di cui è da tempo non abbiamo più sue notizie o che preghiamo ogni giorno con un’intenzione speciale o di non indugiare troppo nell’accettare delle proposte che ci vengono fatte da persone di cui ci fidiamo o di rispettare maggiormente l’ambiente circostante, di pensare positivo davanti a delle difficoltà, ecc. Una marea di propositi, ma ne basta uno e sarà una piccola grande maniera per renderci migliori e spargere attorno a noi una ventata positiva!
Auguri, quindi, per vivere il nuovo anno con slancio e coltivando un buon proposito!

Elisa Devrel

Sono nata nel 1982 e mi sono laureata in psicologia presso l’Università di Ginevra. Sono psicologa e psicoterapeuta in formazione. Le mie esperienze professionali si sono svolte e continuano tutt’ora a svolgersi, negli ambiti legati alla scuola, all’infanzia, all’adolescenza e, in generale, alla famiglia. Questi sono tutti temi da sempre a me molto cari.

Dopo alcune esperienze di volontariato in Etiopia con i Salesiani, sono stata attiva in qualità di membro della Commissione diocesana della Pastorale giovanile tra il 2008 e il 2013. Grazie a ciò ho partecipato a 3 Giornate mondiali della gioventù, in una della quali – quella di Madrid del 2011 – ho potuto conoscere il mio marito. L’interesse per i temi della Chiesa e il vivere la fede in maniera concreta, soprattutto nelle nostre comunità locali, sono presenti nella vita di tutti i giorni e con mio marito partecipiamo alla Pastorale Famigliare (abbiamo per es. animato un corso per i fidanzati).

autore