Internazionale

Vescovi europei: il crollo del muro di Berlino segno di riscatto e rinascita

«Un evento epocale che ha permesso la ripresa della storia unitaria europea». Per monsignor Mariano Crociata, vescovo di Latina e primo vice-presidente della Commissione delle Conferenze Episcopali d’Europa (Comece), la caduta del muro di Berlino del 9 novembre 1989 rappresenta il simbolo plastico dell’archiviazione definitiva della dolorosa fase post-bellica e la nascita di nuovi spazi di dialogo e collaborazione tra nazioni desiderose di riscatto e rinascita profonda. Quel momento ha segnato anche la lenta caduta delle ideologie dominanti nel ›900. Un vero e proprio collasso, assicura monsignor Crociata.

Continua a leggere su VaticanNews.

8 Novembre 2019 | 15:09
Condividere questo articolo!