Internazionale

Spoleto-Norcia, il pellegrinaggio via social dell’arcivescovo

Un vescovo che si mette in cammino per incontrare alcune realtà significative della sua diocesi, esprimere la vicinanza del Pastore e di tutta la Chiesa e abbracciare, anche se virtualmente, quanti più fedeli possibile. E’ l’arcivescovo di Spoleto-Norcia Renato Boccardo, pastore di molte comunità duramente colpite dal sisma del 2016, che dal 24 aprile al 3 maggio, nei luoghi che visiterà, celebrerà ogni giorno una Messa che sarà trasmessa in diretta sui canali social diocesiani.

Da Trevi a Spoleto, passando per Montefalco e Monteluco

Monsignor Boccardo, accompagnato solo dai tecnici per le riprese video delle celebrazioni, si è già fermato al santuario del beato Pietro Bonilli a Cannaiola di Trevi, e visiterà nei prossimi giorni il Centro Giovanile diocesano di Spoleto, dove si pregherà, in modo particolare per tutti i benefattori del progetto Caritas «Su questa barca ci siamo tutti” a sostegno di quanti sono in difficoltà a causa della pandemia. Poi la parrocchia del Sacro Cuore di Spoleto, la più popolosa della diocesi, ancora inagibile dopo il terremoto del 2016, il convento di San Fortunato dei frati minori di Montefalco, la cappella delle suore della Sacra Famiglia a Collerisana e infine il convento dei frati minori a Monteluco di Spoleto.

Leggi tutto.

25 Aprile 2020 | 17:22
Norcia (6), pellegrinaggio (69), spoleto (2), vescovo (81)
Condividere questo articolo!