Ticino

L'11 febbraio, l'Ospitalità Diocesana «distanti ma uniti nella preghiera»

Quest’anno, a causa della nota emergenza sanitaria, in occasione dell’anniversario della prima apparizione della Vergine a Bernardette non sarà possibile organizzare la preghiera perenne nelle modalità tradizionali. Nonostante ciò, l’Ospitalità Diocesana ticinese fa sapere che l’11 febbraio sarà comunque una giornata di preghiera, seppur a distanza: «ci ritroveremo per un momento di preghiera a Maria mettendo nelle Sue mani le nostre preoccupazioni e le nostre fragilità, per ricordare i nostri cari anziani, per tutti coloro che soffrono, per i nostri cari che sono deceduti e per pregare secondo le intenzioni proposte dalla Commissione diocesana per le vocazioni. Abbiamo quindi pensato di proporre a tutti i membri dell’Ospitalità di seguire dal proprio domicilio il Santo Rosario che viene trasmesso da Lourdes (come tutti i giorni) su TV2000 con inizio alle ore 18. Una presenza «a distanza» che idealmente ci vedrà comunque riuniti in preghiera ai piedi della Grotta di Massabielle. Troviamo sia un gesto comunitario significativo e che dimostra come, pur non incontrandoci fisicamente, si possa essere fraternamente uniti anche se a distanza, soprattutto in momenti oggettivamente difficili». Si legge nel comunicato degli ospitalieri.

Appuntamento televisivo o web quindi giovedì 11 febbraio alle 18, ai piedi di quella Grotta che in questo periodo di pandemia si affaccia dentro le case attraverso la televisione.

La Grotta delle apparizioni mariane di Lourdes.
11 Febbraio 2021 | 06:27
Condividere questo articolo!