Diocesi

Ticino: la GmG diocesana si infiamma grazie al Piccolo Coro Pico and Friends di Monte Carasso

Giovani che comunicano ad altri giovani valori e riflessioni importanti attraverso la musica abbinata alle parole di un testo che è un capolavoro letterario: «Il Piccolo Principe» di Antoine de Saint-Exupéry. L’incredibile testo è stato infatti interpretato dal Piccolo Coro Pico&Friends di Monte Carasso che, all’interno dell’appuntamento della Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) celebrata nella Diocesi di Lugano, sabato 13 aprile a Besso, ha tenuto un  concerto-racconto adatto ai giovani, in preparazione anche alla Pasqua.

Uno spettacolo che ha voluto dare voce alle domande profonde presenti nel cuore dei giovani, mediante la figura, le parole e le provocazioni lanciate dal misterioso personaggio protagonista del racconto.  In fondo «tornare a sognare, esplorare, avere fiducia, creare legami solidi e impegnarsi nella sfida della vita che, sebbene talvolta difficile, è la sfida più bella che ci sia stata donata», è stato detto alla presentazione dello spettacolo.

Tanti sono stati i ragazzi presenti, provenienti da tutto il Ticino e accompagnati da parroci e animatori, dal vescovo Lazzeri e da don Rolando Leo, assistente della Pastorale giovanile della Diocesi di Lugano. 

(red)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altre immagini della serata:

Il Piccolo Coro Pico&Friends di Monte Carasso con il vescovo Lazzeri
14 Aprile 2019 | 17:03
diocesi (164), giovani (558), gmg (104), lugano (298), ticino (515)
Condividere questo articolo!