Ticino

Festival della Dottrina Sociale: quattro giorni di eventi, focus su giustizia e solidarietà

«Ripensarci per rigenerarci: la solidarietà e la giustizia saranno le caratteristiche di un’economia resiliente». La prima edizione del Festival della Dottrina Sociale in Ticino cade nel tempo di pandemia: è inevitabile riflettere sugli squilibri sociali, economici e ambientali che la crisi del Coronavirus ha solo messo in evidenza, ma che già segnavano con il marchio dell’ingiustizia il nostro tempo.

I Festival della Dottrina Sociale si stanno diffondendo da qualche anno sulla scia degli incontri organizzati a Verona, città capofila dell’evento. E nel 2020 si celebra la prima edizione sulle rive del Ceresio, in contemporanea proprio con gli eventi in programma a Verona e in altre 25 città italiane. ‘Giustizia oltre i confini. Per una Svizzera più responsabile e solidale‘, è il titolo scelto dagli organizzatori dell’incontro di Lugano.

La lettera di invito al Festival delinea i contenuti principali in programma: «Quali sono le strategie e le buone pratiche del mondo imprenditoriale e del lavoro nella Svizzera italiana? Quale appello ci arriva dal contesto globale e dalle future generazioni? Ecco i due grandi temi delle serate di martedì 24 e giovedì 26 novembre, mentre mercoledì 25 riflettiamo sul messaggio che deriva dalla nostra tradizione spirituale, religiosa e morale circa la ‘casa comune’ in cui viviamo, sul concetto di ‘ecologia integrale’ e conosceremo l’entusiasmo di quel vento del cambiamento portato dai giovani dell’’Economia di Francesco’».

Prosegue la lettera di invito: «Se pensiamo alle tante disuguaglianze e all’impatto ambientale, è possibile cambiare mentalità – qui e ora, nella nostra vita quotidiana e concreta, tra di noi, e nel mondo? La Rete Laudato si’, con le 16 organizzazioni ticinesi che riunisce, vi invita a partecipare al nostro Festival che, insieme a quello di Verona e alle 25 città italiane che quest’anno si sono unite in un’inedita edizione territoriale, desidera farci riflettere, interpellandoci: abbiamo ‘memoria del futuro’?».

Di seguito è possibile scaricare il programma completo del Festival: lunedì 23 novembre ci sarà l’avvio simbolico dell’evento con la piantumazione di un melograno nel Parco del Tassino. Parteciperanno il vescovo di Lugano, mons. Valerio Lazzeri; il sindaco, on. Marco Borradori, e il prof. Marcus Krienke in rappresentanza della Rete Laudato Si’.

Qui sotto scaricando il volantino si trova l’accesso ai link per seguire via zoom i diversi eventi:

16 Novembre 2020 | 11:00
Condividere questo articolo!